Agenda eventi

L M M G V S D
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
 
 
H. Van Essen, Natura morta con frutta e animali (Olio su rame cm. 19X27)
Mostra "Napoleone e la Crusca"
Alcuni Accademici, dipendenti e collaboratori dell'Accademia

Schede delle Pale

RSS

Timido


Timido
Desiderio Montemagni (accademico dal [1644-1648])
Motto: 

Qui vivo all'ombra onde 'l fuggir m'è morte

Datazione: 
sec. XVII

La pala raffigura una lepre acquattata in un campo di grano.

Tralignato


Tralignato
Ugo Della Stufa (accademico dal 19 aprile 1742)
Motto: 

Di buon seme mal frutto

Datazione: 
sec. XVIII

La pala raffigura una spiga di grano colpita dal parassita detto 'volpe' in un cespo di grano buono.

Trattenuto


Trattenuto
Giulio Orlandini (accademico dal 19 aprile 1742)
Motto: 

Ch'io non mi sfaccia

Datazione: 
sec. XVIII

La pala raffigura un uccellino adagiato su un piatto pieno di farina per conservarlo.

Travasato


Travasato
Lorenzo Strozzi (accademico dal 27 luglio 1618)
Motto: 

Sarò qual fui

Datazione: 
sec. XVII (dopo il 1618)

La pala raffigura una botte di vino che viene travasato con fili di paglia.

Trito


Trito
Piero de' Bardi (accademico dal 1586)
Motto: 

O viva morte o dilettoso male

Datazione: 
sec. XVI-XVII

La pala raffigura la pratica di tritare il grano facendolo calpestare da un cavallo.

Vagliato


Vagliato
Battista Guarino (accademico dal 1586)
Motto: 

Vagliato vaglio

Datazione: 
sec. XVI-XVII

La pala raffigura un vaglio che spolvera e ripulisce il grano.

Veccioso


Veccioso
Giovanni Battista Pinelli (accademico dal 16 gennaio 1591)
Motto: 

assente

Datazione: 
sec. XVI-XVII

La pala raffigura un cespo di vecce (pianta di leguminose) che si avviticchia su alcune spiche di grano.

Ventilato


Ventilato
Francesco Sabatini (accademico dal 23 maggio 1988)
Motto: 

L'aura mi volve, et son pur quel ch'i' m'era.

Datazione: 
2002

L'immagine presenta in primo piano un contadino che alza una pala piena di grano affinché il vento ne rimuova la pula. Sullo sfondo è riconoscibile un paesaggio delle montagne abruzzesi (con il paese di Pescocostanzo, luogo natale dell'accademico).

Viperato


Viperato
Francesco Capponi (accademico dal 14 agosto 1626)
Motto: 

Raddoppia all'alta impresa il mio valore

Datazione: 
sec. XIX

La pala raffigura un cappone che mangia un pastone misto di grano cotto e pezzi di vipera.

Avvisi da Crusca

  • La lingua della storia dell'arte nel XX secolo. Roberto Longhi
  • "L'Italiano. Conoscere e usare una lingua formidabile"

    Ristampata la collana di volumi dedicati alla lingua italiana dalla collaborazione dell'Accademia con "La Repubblica": maggiori informazioni sono disponibili nella sezione "Notizie".

  • Vocabolario dantesco

    Uno strumento innovativo e aggiornato che permette di esplorare e comprendere pienamente il lessico di Dante: maggiori informazioni sono disponibili nella sezione "Scaffali digitali".

Attività

  • La Piazza propone politiche di salvaguardia e attività di promozione del multilinguismo dell'Unione europea; 2007-in corso.

  • Archivio digitale integrato di materiali didattici, testi e documentazioni iconografiche e multimediali per la conoscenza allʹestero del patrimonio linguistico e storico‐culturale italiano, con particolare riguardo e destinazione a italiani all’estero di seconda e terza generazione; progetto FIRB; 2009-2013.

  • Creazione del Vocabolario del fiorentino contemporaneo; progetto finanziato dalla Regione Toscana, dal Comune di Firenze e dalla banca Federico Del Vecchio - gruppo Banca Etruria; 1994-1996/2011-in corso.

Vai alla sezione