Agenda eventi

L M M G V S D
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
L’«autodidascalo» scrittore. La lingua della Scienza Nuova di Giambattista Vico
G. Fanello Marcucci, C. Marazzini, G. Di Leo e N. Maraschio

Tirocinio dei magistrati della Scuola Superiore della Magistratura all'Accademia della Crusca


"Si deve superare un luogo comune: che la lingua del diritto sia sempre artificiosa, ridondante, arcaica, oscura, una vera antilingua come l’ha definita Italo Calvino. E invece no. Scorrendo le pagine di grandi giuristi, da Scialoja a Calamandrei, a Satta, non solo si scoprono una scelta lessicale, una sintassi, una piacevolezza di lettura che nulla hanno da invidiare a quelle di maestri della letteratura, ma anche l’idea che la proposizione giuridica per essere veramente tale deve essere chiara: macché lingua del diritto necessariamente involuta e ampollosa! E tutti coloro che lavorano con le parole del diritto sarebbe forse il caso che tenessero bene a mente questo principio, liberando il loro scrivere (e il loro parlare) di appesantimenti e concrezioni vecchie di secoli: in queste giornate si cercherà di mostrare come" [dal programma delle giornate].

 

Martedì 6, mercoledì 14 e mercoledì 21 maggio 2014 l'Accademia della Crusca ospiterà i magistrati della SSM collaborando all'organizzazione di tre giornate di lavoro dedicate alla riflessione sulla lingua giuridica. Gli incontri si svolgeranno nell'ambito delle settimane del tirocinio previsto dalla SSM per i magistrati nominati con Decreto Ministeriale del 20/2/2014 e saranno riservati ai membri dei gruppi di lavoro.

 

Programma:

9,00-13,00

Introduzione: Nicoletta Maraschio e Ernesto Aghina

Basta con l'antilingua! Ovvero: la chiarezza come intima condizione della giuridicità, Federigo Bambi (Università di Firenze)

Quando il giudice riflette sulla lingua, Jacqueline Visconti (Università di Genova)

Riassumere, desumere, disporre: sentenze scritte e sentenze da scrivere, Riccardo Gualdo (Università della Tuscia)

Parlare in giudizio, parlare con giudizio: abilità e poteri discorsivi del magistrato in dibattimento, Maria Cristina Torchia (Università di Firenze)

 

Per maggiori informazioni consultare la pagina dedicata all'evento dal sito della Scuola Superiore della Magistratura.

    Avvisi da Crusca

    • La lingua della storia dell'arte nel XX secolo. Roberto Longhi
    • "L'Italiano. Conoscere e usare una lingua formidabile"

      Ristampata la collana di volumi dedicati alla lingua italiana dalla collaborazione dell'Accademia con "La Repubblica": maggiori informazioni sono disponibili nella sezione "Notizie".

    • Vocabolario dantesco

      Uno strumento innovativo e aggiornato che permette di esplorare e comprendere pienamente il lessico di Dante: maggiori informazioni sono disponibili nella sezione "Scaffali digitali".

    Attività

    • La Piazza propone politiche di salvaguardia e attività di promozione del multilinguismo dell'Unione europea; 2007-in corso.

    • Archivio digitale integrato di materiali didattici, testi e documentazioni iconografiche e multimediali per la conoscenza allʹestero del patrimonio linguistico e storico‐culturale italiano, con particolare riguardo e destinazione a italiani all’estero di seconda e terza generazione; progetto FIRB; 2009-2013.

    • Creazione del Vocabolario del fiorentino contemporaneo; progetto finanziato dalla Regione Toscana, dal Comune di Firenze e dalla banca Federico Del Vecchio - gruppo Banca Etruria; 1994-1996/2011-in corso.

    Vai alla sezione