Agenda eventi

«  
  »
L M M G V S D
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
 
Claudio Marazzini, Ludovica Maconi, Vittorio Coletti, Maria Agostina Cabiddu
Lo spettacolo dell'Ora Nona
Le foto dello spettacolo della Compagnia delle Seggiole

Tirocinio dei magistrati della Scuola Superiore della Magistratura all'Accademia della Crusca


"Si deve superare un luogo comune: che la lingua del diritto sia sempre artificiosa, ridondante, arcaica, oscura, una vera antilingua come l’ha definita Italo Calvino. E invece no. Scorrendo le pagine di grandi giuristi, da Scialoja a Calamandrei, a Satta, non solo si scoprono una scelta lessicale, una sintassi, una piacevolezza di lettura che nulla hanno da invidiare a quelle di maestri della letteratura, ma anche l’idea che la proposizione giuridica per essere veramente tale deve essere chiara: macché lingua del diritto necessariamente involuta e ampollosa! E tutti coloro che lavorano con le parole del diritto sarebbe forse il caso che tenessero bene a mente questo principio, liberando il loro scrivere (e il loro parlare) di appesantimenti e concrezioni vecchie di secoli: in queste giornate si cercherà di mostrare come" [dal programma delle giornate].

 

Martedì 6, mercoledì 14 e mercoledì 21 maggio 2014 l'Accademia della Crusca ospiterà i magistrati della SSM collaborando all'organizzazione di tre giornate di lavoro dedicate alla riflessione sulla lingua giuridica. Gli incontri si svolgeranno nell'ambito delle settimane del tirocinio previsto dalla SSM per i magistrati nominati con Decreto Ministeriale del 20/2/2014 e saranno riservati ai membri dei gruppi di lavoro.

 

Programma:

9,00-13,00

Introduzione: Nicoletta Maraschio e Ernesto Aghina

Basta con l'antilingua! Ovvero: la chiarezza come intima condizione della giuridicità, Federigo Bambi (Università di Firenze)

Quando il giudice riflette sulla lingua, Jacqueline Visconti (Università di Genova)

Riassumere, desumere, disporre: sentenze scritte e sentenze da scrivere, Riccardo Gualdo (Università della Tuscia)

Parlare in giudizio, parlare con giudizio: abilità e poteri discorsivi del magistrato in dibattimento, Maria Cristina Torchia (Università di Firenze)

 

Per maggiori informazioni consultare la pagina dedicata all'evento dal sito della Scuola Superiore della Magistratura.

    Gli eventi di oggi

    Legenda:
     Organizzato dalla Crusca
     In collaborazione con la Crusca

    Avvisi da Crusca

    Attività

    • Creazione del Vocabolario del fiorentino contemporaneo; progetto finanziato dalla Regione Toscana, dal Comune di Firenze e dalla banca Federico Del Vecchio - gruppo Banca Etruria; 1994-1996/2011-in corso.

    • La Piazza propone politiche di salvaguardia e attività di promozione del multilinguismo dell'Unione europea; 2007-in corso.

    • Archivio digitale integrato di materiali didattici, testi e documentazioni iconografiche e multimediali per la conoscenza allʹestero del patrimonio linguistico e storico‐culturale italiano, con particolare riguardo e destinazione a italiani all’estero di seconda e terza generazione; progetto FIRB; 2009-2013.

    Vai alla sezione