Agenda eventi

L M M G V S D
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
 
Max Pfister e Massimo Fanfani
I partecipanti alla tavola rotonda
Leonardo Bieber, pres. Commissione Cultura Firenze e Domenico De Martino
29/09 C. Marazzini e B. Albanese

XX Convegno nazionale GISCEL: Orale e scritto, verbale e non verbale: la multimodalità nell'ora di lezione

Salerno, 12 - 14 aprile 2018

Presentazione

GISCEL - Gruppo di Intervento e Studio nel Campo dell'Educazione Linguistica

Università degli Studi di Salerno

 

XX Convegno nazionale GISCEL

Orale e scritto, verbale e non verbale: la multimodalità nell'ora di lezione

 

Salerno, 12-14 aprile 2018

Il programma del convegno è disponibile nelle sezioni "Agenda", "Correlati e info" e sul sito GISCEL.

Sedi del convegno:
Giovedì 12 aprile: Aula Nicola Cilento, Campus di Fisciano, Università degli Studi di Salerno
Venerdì 13 aprile: Aula Nicola Cilento, Campus di Fisciano, Università degli Studi di Salerno
Sabato 14 aprile: Sala Conferenze, Ordine dei Medici ed Odontoiatri di Salerno, via Santi Martiri Salernitani 31
Contatti:
​giscel2018@gmail.com
Data da ricordare:
Iscrizioni entro il 10 marzo 2018: 40€
Iscrizioni successive: 50€

 

Indirizzo: 
Salerno, SA
Italia
Javascript is required to view this map.

Agenda

Giovedì 12 aprile 2018
Aula “Nicola Cilento”, Campus di Fisciano – Università di Salerno

9.15-9.45
Saluti istituzionali
Maria Rosa Grillo – Direttrice DIPSUM
Anna M. Thornton – Presidente S.L.I.
Alberto Sobrero – Segretario Nazionale G.I.S.C.E.L.

9.45-10.15
Apertura dei lavori
Miriam Voghera (Università di Salerno)

10.15-10.45
Valentina Carbonara, Andrea Scibetta (Università per Stranieri di Siena)
La multimodalità nelle scuole plurilingui in Italia: panorami linguistici e semiotici

10.45-11.15
Cecilia Andorno (Università di Torino), Silvia Sordella (G.I.S.C.E.L. Piemonte)
Una pratica comunicativa per l'apprendimento del lessico specifico: la formulazione di definizioni nella multimodalità del discorso scolastico

11.15-11.45
Pausa caffè

11.45-12.15
Paola Borghi (I.C. 5 Modena), Emilia Calaresu (Università di Modena e Reggio Emilia)
La scuola primaria come “laboratorio” consapevole di multimodalità

12.15-12.45
Gabriele Pallotti (Università di Modena e Reggio Emilia), Claudia Borghetti, (Università di Bologna), Stefania Ferrari (Università di Modena e Reggio Emilia)
Raccontare con la penna e con la voce, cosa è uguale e cosa cambia?

12.45-13.15
Andrea Zini, Annamaria Contini, Chiara Bertolini, Lorenzo Manera (Università di Modena e Reggio Emilia)
Narrazioni multimodali nella scuola dell’infanzia

13.15-14.45
Pausa pranzo

14.45-15.30
Gunther Kress (University College London. Institute of Education)
Learning and teaching "language" in the age of multimodal communication: the contemporary challenge

15.30-16.00
Annalisa Pontis (Università di Salerno)
Dal testo audio al testo scritto: analisi di un percorso didattico per studenti di italiano L2 all’università

16.00-16.30
Valentina Mayrhofer, Mario Ricci, Fabiana Rosi, Miriam Voghera (G.I.S.C.E.L. Campania – Università di Salerno)
Il Modokit

16.30-17.00
Pausa caffè

17.00-17.30
Francesca Gallina (Università di Pisa)
Dal parlato allo scritto. I segnali discorsivi nei materiali audio trascritti dei manuali di italiano L2

17.30-18.00
Federico Gelsomini (Università Sapienza di Roma), Licia Sotgiu (G.I.S.C.E.L. Lazio)
Scritto e parlato, audio e video: la multimodalità in classi di italiano L2

18.00-18.30
Alessandra De Nichilo, Francesca Volpato (Università Ca’ Foscari, Venezia)
Multimodalità e multimedialità in un intervento didattico sull’italiano L2 a scuola: il caso di uno studente bengalese

Venerdì 13 aprile 2018
Aula “Nicola Cilento”, Campus di Fisciano – Università di Salerno

9.00-9.45
Silvia Bonacchi (Università di Varsavia)
(Il ruolo del)la nonverbalità nella costruzione dello spazio comunicativo in contesti didattici: considerazioni teoriche. metodologiche e prospettive di applicazione

9.45-10.15
Beatrice Giuliano (Università Ca’ Foscari, Venezia)
La lingua dei segni italiana in classe: multimodalità e inclusione

10.15-10.45
Laura Volpato (Università Ca’ Foscari, Venezia)
Deaf Learning: un progetto per l’insegnamento multimodale dell’italiano L2 a giovani adulti sordi segnanti

10.45-11.15
Sabina Fontana (Università di Catania), Elena Mignosi (Università di Palermo)
Le forme della multimodalità: Segni e parole in classe

11.15-11.45
Pausa caffè

11.45-12.15
Claudio Nobili (Università di Gent)
Movimento con le mani davanti al corpo significa “spiegare qualcosa”? Spunti dal Gestibolario per un curricolo della gestualità

12.15-12.45
Simona Brusco (Università degli Studi "La Sapienza" di Roma), Giacomo Refolo (Istituto universitario di Mediazione Linguistica "Carlo Bo" di Roma)
La musicalità nella lingua e la verbalità nella musica

12.45-13.15
Roberta Belardini, Anna Rosa Guerriero, Germana Ianuario (G.I.S.C.E.L. Campania)
In quale misura e in quale maniera variabili di ascolto multimodale influenzano la ricezione/comprensione di un medesimo messaggio?

13.15-14.45
Pausa pranzo

14.45-15.15
Chiara Tamanini (IPRASE, Trento)
Il dibattito in classe e tra classi: un’attività multimodale per sviluppare competenze linguistiche e comunicative

15.15-15.45
Maria Grazia Busà (Università di Padova)
Public Speaking. Quale efficacia?

15.45-16.15
Pausa caffè

16.15-18.15
Assemblea G.I.S.C.E.L.

​Sabato 14 aprile 2018
Sala Conferenze, Ordine dei Medici ed Odontoiatri di Salerno
Via Santi Martiri Salernitani 31, Salerno

9-9.45
Raffaele Simone (Università di Roma Tre)
Dissoluzione o rinascita del testo? Indizi dal mondo dei giovani

9.45-10.15
G.I.S.C.E.L. Veneto
Come lavorare su una abilità linguistica per migliorarla utilizzando un semplice strumento multimediale, vale a dire un power point

10.15-10.45
Yahis Martari (Università di Bologna), Andrea Maiello (I.C. “Sordello”, Goito - MN)
Multimodalità e podcast per la classe di lingua

10.45-11.15
Pinella Depau, Rosanna Depau, M. Teresa Lecca, Luisa Milia, Roberto Cocco (G.I.S.C.E.L. Sardegna)
Quali limiti e vantaggi della multimodalità in una situazione di educazione permanente e informale?

11.15-11.45
Pausa caffè

11.45-12.15
G.I.S.C.E.L. Lombardia
Le materie di studio fra spiegazione del docente e lettura del manuale. Il punto di vista degli alunni

12.15-12.45
Marco Perugini (Università “Guglielmo Marconi”)
I nuovi spazi di lettura della multimodalità nel discorso didattico-scientifico dei libri di testo della scuola secondaria superiore

12.45-13.15
Paolo Nitti (Università degli Studi dell'Insubria – G.I.S.C.E.L. Piemonte)
Lo sviluppo delle abilità linguistiche e la multimodalità a lezione. Un’indagine sulle attività proposte nell’insegnamento dell’italiano come lingua seconda

13.15-13.30
Chiusura dei lavori

Sabato 14 aprile, pomeriggio: escursione all’ area archeologica di Paestum
 

Correlati e Info

Gli eventi di oggi

Legenda:
 Organizzato dalla Crusca
 In collaborazione con la Crusca

Ultimi libri segnalati

  • Viaggio nella grammatica. Esplorazioni e percorsi per i bambini della scuola primaria
  • Intorno a Dante. Ambienti culturali, fermenti politici, libri e lettori nel XIV secolo
  • L'opera italiana: lingua e linguaggio
Vai alla sezione