Agenda eventi

L M M G V S D
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
Claudio Marazzini, Aline Kunz, Paola Manni
Firenze Libro Aperto 2017, Il "Vocabolario del Fiorentino contemporaneo"

Piazza delle Lingue 2008: Per il multilinguismo nell'Unione Europea

Firenze, 10 maggio 2008

Presentazione

ACCADEMIA DELLA CRUSCA
COMMISSIONE EUROPEA RAPPRESENTANZA IN ITALIA

Alto Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana

 

Per il multilinguismo nell'Unione Europea

a cinquant'anni dal "Regolamento numero 1 che stabilisce il regime linguistico della Comunità economica europea delle Lingue d'Europa"

 

Colloquio e Seduta pubblica alla presenza del Commissario per il Multilinguismo
Leonard Orban

Firenze, Accademia della Crusca - Piazza delle Lingue d'Europa
10 maggio 2008

COMUNICATO STAMPA
Con preghiera della massima diffusione
ACCADEMIA DELLA CRUSCA
RAPPRESENTANZA IN ITALIA DELLA COMMISSIONE EUROPEA

Firenze, 10 maggio 2008

 

Per il multilinguismo nell'Unione Europea

A cinquant'anni dal Regolamento n.1/1958 che stabilisce il regime linguistico della Comunità Economica Europea

 

Domani, sabato 10 maggio 2008 il Commissario europeo per il multilinguismo Leonard Orban (di nazionalità romena) e lo scrittore Amin Maalouf (nato in Libano e di nazionalità francese) saranno a Firenze, all'Accademia della Crusca, per una giornata di studio dedicata al multilinguismo. In questa sede verrà esposto e discusso il "Rapporto Maalouf", un testo ufficiale sulle prospettive del multilinguismo europeo, redatto da un gruppo di intellettuali europei incaricati dal Commissario Orban e guidati da Maalouf.

 

Il gran numero di lingue dei Paesi europei è una riserva inesauribile di sapere, un campo aperto per "Una sfida salutare" (così si intitola il rapporto): sfida non di concorrenza tra le nazionalità, ma tra tutte le istituzioni culturali, educative e politiche europee, perché sappiano rendere fruibile liberamente ai cittadini di ogni Paese questo grande patrimonio comune. Ogni tentativo di stabilire gerarchie o preferenze di un ristretto numero di lingue, al di là della necessità di far valere una sola lingua ausiliaria di intermediazione, costituirebbe una negazione del valore della molteplicità delle lingue.

 

L'incontro con Orban e Maalouf si articolerà in un "Colloquio" (per invito) al mattino (11.30-13.30) e in una "Seduta pubblica" (aperta al pubblico) nel pomeriggio (15 19.15). Parteciperanno, oltre ai membri dell'Accademia della Crusca e della Rappresentanza italiana della Commissione Europea, membri di altre accademie linguistiche europee, esponenti di vertice delle Istituzioni europee ed italiane. Sono pervenuti i messaggi augurali del Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, e del Presidente del Parlamento Europeo, Hans-Gert Pöttering.

 

La conclusione della giornata (alle ore 19,15) sarà curata dalla Vicepresidente dell'Accademia della Crusca Nicoletta Maraschio e avrà luogo nella "Piazza delle Lingue d'Europa", il grande spazio antistante la Villa Medicea di Castello, con gli auspici delle Autorità del Comune, della Provincia e della Regione e con l'esecuzione degli inni d'Italia e d'Europa. Sarà presente l'Assessore del Comune di Firenze Eugenio Giani.

 

La manifestazione è sotto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana e ha ottenuto il Patrocinio del Comune di Firenze, della Provincia di Firenze e della Regione Toscana. 

 

Per i contatti con la stampa e altri mezzi di comunicazione sono riservati i seguenti orari: 10-11; 14.30-15

 

 

Indirizzo: 
Accademia della Crusca, via di Castello 46
Firenze 50141
Italia
Javascript is required to view this map.

Agenda

Programma:

Colloquio (per invito)
11.30-13.30

"Il multilinguismo europeo secondo il Rapporto Maalouf"

Moderatori:

Francesco Sabatini, Presidente dell'Accademia della Crusca

Nicoletta Maraschio, Vicepresidente dell'Accademia della Crusca

Pier Virgilio Dastoli, Direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea

 

Sono invitati a discutere il tema con Leonard OrbanCommissario europeo per il Multilinguismo, e con Amin Maalouf, Presidente del "Gruppo di intellettuali per il dialogo interculturale" istituito dal Commissario Orban:

 

gli Accademici della Crusca

Roberto Adam, Università di Roma "Tor Vergata", Agente del Governo italiano presso la Corte di giustizia delle Comunità Europee

Simonetta Agnello Hornby, membro del "Gruppo di intellettuali per il dialogo interculturale" istituito dal Commissario Orban

Clara Albani, Direttrice dell'Ufficio d'informazione per l'Italia del Parlamento Europeo

Marco Benedetti, Direttore generale della DG Interpretazione - Commissione Europea

Bruno Bottai, Presidente della Società "Dante Alighieri"

Jacqueline Brunet, Università Parigi VIII, Accademica della Crusca

Andrej Capuder, Ambasciatore di Slovenia in Italia

Víctor García de la Concha, Direttore della Real Academia Española

Loredana Cornero, Relazioni internazionali della RAI

Melina Decaro, Università LUISS Roma, Capo del Dipartimento Politiche comunitarie della Presidenza del Consiglio dei Ministri

Claudia De Stefanis, Direzione D della DG Traduzione - Commissione Europea

Leonardo Domenici, Sindaco del Comune di Firenze

Gunnel Engwall, Presidente della Reale Accademia di Svezia

Maurizio Fallace, Direttore generale Beni e istituti culturali - Min. Beni Culturali

Oscar Fiumara, Avvocato Generale dello Stato

Rita Franceschini, Rettore della Libera Università di Bolzano

Paolo Gentili, Avvocato dello Stato

Stefania Giannini, Università per Stranieri di Perugia

Paolo Grossi, Università di Firenze

Gherardo La Francesca, Direttore generale Promozione e cooperazione culturale - Min. Affari Esteri

Filip Majcen, Direttore della direzione D della DG Traduzione - Commissione Europea

Diego Marani, Direzione generale Istruzione e Cultura - Commissione Europea

Claudio Martini, Presidente della Giunta Regionale della Toscana

Alessandro Masi, Direttore generale della Società Dante Alighieri

Bruno Mazzoni, Università di Pisa

Riccardo Nencini, Presidente del Consiglio Regionale della Toscana

Jane Nystedt, Università di Stoccolma

Rita Palanza, Ufficio Rapporti con l'UE - Camera dei Deputati

Michele Prandi, Università di Bologna

Giovanni Puglisi, Presidente della Commissione UNESCO in Italia

Remigio Ratti, Presidente della Comunità radiotelevisiva italofona

Matteo Renzi, Presidente della Provincia di Firenze

Cecilia Robustelli, Università di Modena e Reggio Emilia

Cicero Sandroni, Presidente dell'Academia Brasileira de Letras

Andrea Silvestri, Consigliere della Direzione generale Integrazione europea - Min. Affari Esteri

Harro Stammerjohann, Università di Chemnitz, Accademico della Crusca

Gerhard Stickel, Presidente della Federazione Europea delle Istituzioni Linguistiche Nazionali (EFNIL)

Ruth Theus Baldassarre, Addetta culturale dell'Ambasciata della Svizzera in Italia

Serge Vanvolsem, Università di Lovanio, Accademico della Crusca

Luigi Vesentini, Capo del Dipartimento italiano della DG Traduzione - Commissione Europea

Massimo Vedovelli, Università per Stranieri di Siena

Jacques Ziller, Istituto Universitario Europeo di Firenze

 

Seduta pubblica dell'Accademia
15.00-19.45

"La parità delle lingue nell'Unione Europea"

15.00-15.30 Presiede Francesco Sabatini

Saluti e introduzione del Presidente dell'Accademia della Crusca e del Direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea

 

Messaggi di:

Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica Italiana

Hans-Gert Pöttering, Presidente del Parlamento Europeo (affidato a Clara Albani)

 

Saluti di: Bruno Bottai, Maurizio Fallace, Gherardo La Francesca

 

15.30-17.30 Presiede Pier Virgilio Dastoli

 

Interventi di:

 

Amin Maalouf

Rita Franceschini

Víctor García de la Concha

Gunnel Engwall

Paolo Grossi

Oscar Fiumara

Andrej Capuder

Intervento conclusivo di Leonard Orban

Presentazione degli Atti dell'inaugurazione della Piazza delle Lingue d'Europa (3-4 luglio 2007), con intervento dei curatori

Cecilia Robustelli

Marco Benedetti

e messaggi dell'Università di Bologna, Michele Prandi, e della DG Traduzione della Commissione Europea, Luigi Vesentini

 

17.30-17.45 Pausa caffè

 

17.45-19.15 Coordina, introduce e conclude Diego Marani

 

Tavola rotonda "Università, interculturalità e multilinguismo in Europa"

 

Jacqueline Brunet

Stefania Giannini

Alessandro Masi

Jane Nystedt

Massimo Vedovelli

Jacques Ziller

 

19.15-19.45 Presiede Nicoletta Maraschio

 

Cerimonia conclusiva nella Piazza delle Lingue d'Europa

Parole di auspicio e saluto di: Leonardo Domenici, Matteo Renzi, Riccardo Nencini, Claudio Martini, Víctor García de la Concha, Gunnel Engwall, Francesco Sabatini, Cícero Sandroni, Pier Virgilio Dastoli

Ascolto degli inni d'Italia e d'Europa

 

 

È previsto il servizio di interpreti dall'italiano, dal romeno, dal francese, dallo sloveno, dallo spagnolo, dallo svedese e dal tedesco verso l'italiano e l'inglese. Alcuni testi saranno distribuiti in traduzione italiana e inglese.

Gli eventi di oggi

Legenda:
 Organizzato dalla Crusca
 In collaborazione con la Crusca

Ultimi libri segnalati

  • La storia della lingua italiana tra Otto e Novecento. Nascita di una disciplina
  • La catafora nell'italiano contemporaneo. Aspetti teorici, descrittivi ed esplicativi
  • «Scugnizzo». Una parola nella storia
Vai alla sezione