Agenda eventi

L M M G V S D
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
G. Fanello Marcucci, C. Marazzini, G. Di Leo e N. Maraschio
Il presidente Claudio Marazzini con Claudia Arletti e Mario Calabresi
Da sinistra: Benedetti, Givone, Benintende, Maraschio, Ravenni, Lavia
XII Convegno ASLI

Sesta settimana della lingua italiana nel mondo

Roma, 23 - 29 ottobre 2006

Presentazione

Ministero degli Esteri

Sesta settimana della lingua italiana nel oondo

Il cibo e le feste nella lingua e nella cultura italiana

23-29 ottobre 2006

Dal 23 al 29 ottobre 2006 avrà luogo la VI Settimana della lingua italiana nel Mondo sul tema Il cibo e le feste nella lingua e nella cultura italiana, organizzata dal Ministero degli Affari Esteri con la collaborazione dell'Accademia della Crusca, il co-patrocinio del Ministero per gli Italiani nel Mondo e la partecipazione di numerose Istituzioni pubbliche e private, impegnate nella diffusione della lingua italiana, quali la Società Dante Alighieri e la RAI. All'estero, attivi promotori degli eventi della "Settimana della lingua italiana nel mondo" sono gli Istituti di Cultura, nonché le Rappresentanze diplomatico-consolari, le cattedre di italianistica presso le Università straniere e le Associazioni di italiani all'estero, che, durante la settimana, presentano un ricco programma di eventi volti ad approfondire il tema "cibo e feste" nella letterature, nell'arte, nella musica, nel folklore.

Per l'occasione, è uscito il volume e il DVD Chi vuol esser lieto sia, che ripropone il filmato, i testi e molti altri approfondimenti sulla serata dello scorso 12 giugno nella sede dell'Accademia della Crusca. Il volume con il DVD verrà distribuito in tutti gli Istituti italiani di cultura del mondo.

L'evento, che sin dal 2001 ha dimostrato di essere in grado di catalizzare un ampio e significativo interesse nei confronti della lingua italiana e dei contenuti culturali ad essa collegati, fornisce, nel contempo, un'occasione di riflessione circa la potenzialità di diffusione della nostra lingua come componente dell'immagine dell'Italia all'estero, come è risultato dalla vasta eco che la manifestazione ha suscitato sulla stampa, italiana e straniera.

Ogni anno viene scelto un settore d'uso della lingua per specifici approfondimenti.

Il tema individuato per l'edizione 2006 della Settimana- Il cibo e le feste nella lingua e cultura italiana- ha lo scopo di attirare l'attenzione su forme di cultura materiale, quali le feste, le tradizioni, le usanze gastronomiche locali, particolarmente varie e ricche di suggestioni nel panorama italiano. Fin dall'antichità il concetto di "festa" comporta, infatti, uno stretto collegamento con aspetti della "cultura materiale" di ogni popolo ed in particolare con la tradizione alimentare.

E' in questo contesto che potranno essere attinti numerosi spunti di riflessione ed eventualmente confronti con aspetti analoghi di altre culture.

Sotto il profilo della letteratura italiana, si potranno rivisitare quei testi che, dal 1200 ai giorni nostri, hanno per tema il cibo e le feste. Il tema porrà, anche, spunti di riflessione linguistica: dalle variazioni dialettali ai vari registri della lingua. Potranno, altresì, essere sviluppate tematiche che riguardano eventuali connessioni tra folklore regionale, tradizioni gastronomiche, raffigurazioni artistiche o aspetti nutrizionali, che permetteranno di spaziare, tramite conferenze, mostre, proiezioni, ecc, anche nei campi etnoantropologico e storico-sociale.

Il programma della VI Settimana della lingua italiana nel mondo ripropone il concorso "Scrivi con me", rivolto agli studenti delle scuole medie superiori italiane all'estero ed il concorso per studenti di italiano presso le istituzioni universitarie straniere da realizzarsi in collaborazione dei lettori di ruolo nell'ambito della "Giornata del lettore d'italiano", tradizionalmente inserita nel programma della "Settimana".

Per il primo la scrittrice Alessandra Lavagnino ha realizzato un racconto, privo del suo finale, intitolato Il maestro delle colombe, che ogni candidato elaborerà con una sua personale conclusione. Il concorso rivolto agli studenti universitari prevede la redazione di un elaborato dal titolo Oggi cucino all'italiana. Amici, ricordi, progetti, sapori in una giornata dedicata al mio italiano.

Ogni concorrente dovrà descrivere o "immaginare" un'occasione particolare in cui ha conosciuto la cucina italiana o ha voluto mettersi alla prova, realizzando ricette tipiche della tradizione italiana, magari inventando una sua Ricetta dell'amicizia italiana.

Indirizzo: 
Roma
Italia
Javascript is required to view this map.

Gli eventi di oggi

Legenda:
 Organizzato dalla Crusca
 In collaborazione con la Crusca

Ultimi libri segnalati

  • La storia della lingua italiana tra Otto e Novecento. Nascita di una disciplina
  • La catafora nell'italiano contemporaneo. Aspetti teorici, descrittivi ed esplicativi
  • «Scugnizzo». Una parola nella storia
Vai alla sezione