Agenda eventi

L M M G V S D
 
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
 
 
L’«autodidascalo» scrittore. La lingua della Scienza Nuova di Giambattista Vico
G. Fanello Marcucci, C. Marazzini, G. Di Leo e N. Maraschio

Conferimento del premio Adriana Tramontano


12/11/2012

Premio Adriana Tramontano
Alberto Ragosta e Cristina Li

Mercoledì 14 novembre alle ore 17,30 nella Villa Medicea di Castello, sede dell’Accademia della Crusca, si terrà la premiazione dei due studenti vincitori della prima edizione del “Premio Adriana Tramontano”. L’Accademia della Crusca intende ricordare in questo modo Adriana Tramontano, insegnante molto stimata e amata del Liceo Dante di Firenze, che ha formato più generazioni di studenti. La Prof.ssa Tramontano ha destinato un generoso lascito  testamentario all’Accademia, segno eloquente dei suoi interessi culturali e della sua sensibilità nei confronti della lingua italiana e dell’istituzione che da secoli la studia e la diffonde.
Nel febbraio scorso sul sito dell’Accademia è stato pubblicato il bando di selezione, rivolto a tutti i giovani diplomati della Regione Toscana che avessero conseguito la maturità nell’anno scolastico 2011/2012 ottenendo il massimo dei voti (15 su 15) nella prova scritta di italiano. Nel settembre circa 90 ragazzi provenienti da tutta la Regione, hanno affrontato una prova (un riassunto e un’analisi di un testo di prosa e di un testo di poesia) proposta da una commissione dell’Accademia. Ai due vincitori va una borsa di studio 1.000 euro netti ciascuno, come apprezzamento per la sicura e ricca competenza della lingua italiana dimostrata e come incoraggiamento per il proseguimento dei loro studi.
I due premiati sono Alberto Ragosta, di Grosseto, “per l’ottima padronanza lessicale e la non comune attitudine per l’indagine etimologica” e Cristina Li, di Campi Bisenzio (FI), “per la solida competenza linguistica e l’ottima capacità di sintesi”. Come ha ricordato la Prof.ssa Nicoletta Maraschio, Presidente dell’Accademia della Crusca, piace segnalare tra i premiati la presenza di una studentessa di origine cinese, a conferma di come la Scuola possa  rappresentare uno dei più efficaci processi di integrazione in una società multiculturale e multilingue. La cerimonia, alla quale sono stati invitati studenti e insegnanti, è aperta a tutta la cittadinanza e agli allievi che la ricordano con affetto.

Ufficio Stampa: 055-454277 / 055-454278 / 338-8079684 / 366-5645365 / ufficiostampa@crusca.fi.it

Ultimi comunicati

Vai alla sezione