Agenda eventi

L M M G V S D
 
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
 
 
G. Fanello Marcucci, C. Marazzini, G. Di Leo e N. Maraschio
Il presidente Claudio Marazzini con Claudia Arletti e Mario Calabresi
Da sinistra: Benedetti, Givone, Benintende, Maraschio, Ravenni, Lavia
XII Convegno ASLI

Stravizzi


«E STRAVIZZO è il mangiare, che fanno insieme le conversazioni allegre» (Vocabolario degli Accademici della Crusca, 1612, s.v. MERENDA).
 

Annualmente, in occasione della scadenza delle nomine dei magistrati, veniva indetto dagli accademici uno stravizzo, convito in cui veniva letta la cicalata, orazione in burla su un argomento di poco conto, e si potevano muovere "accuse" contro i magistrati del seggio scaduto. In occasione di questi banchetti, più o meno sontuosi e solenni a seconda dell'occasione, venivano servite pietanze prelibate e ricercatissime. Di alcuni di questi si conservano ancora le liste delle vivande da procurare e le descrizioni dei preparativi.

 

Menu dello stravizzo celebrato il 24 settembre 1656

Primo servito freddo

4 pasticci di vitella fatti a foggia di staccio, 4 pasticci a foggia di gerla, 4 pasticci a foggia di bugnola, 2 pollanche d’India entro un vaglietto di pasta, 2 lingue fresche lardate e trinciate in fette, prosciutto in casse di pasta, gelatine di vari colori, biancomangiare in molti [colori?], susine di Marsilia, burro scirin­gato, tortiglioni, cedreti, sfogliate, tartere di pesce, insalate, capperi.

Secondo servito caldo

4 minestre in piatti grandi e uno di pasticci con piccioncini ripieni e starne e granellini di galletti e pistacchi, prugnòli et altro, minestre di prugnòli sem­plici, pasticci d’animelle et altri ingredienti, animelle lardate arrosto, capponi lessi con petti d’agnellotti, frittura di granelli, un arrosto sottile.

Terzo servito caldo

Pasticci all’inglese, cioè morbidi; piccioni grossi lessi adornati di lattuga ripiena, starne lesse con cavol nero sopra, polli d’India vecchi cotti in vino, te­ste di vitella di latte ripiene, uova lattate di color verde, minestre di sedani, uo­va e tartufi secchi, tommacelle per ornare un arrosto, petti di vitella ripieni e fritti, polpettoni e cuore.

Quarto servito d'arrosti

Fagiani adornati colle medesime loro penne, tortole adornate con paste in­tagliate, capponi adornati con vermicelli di più colori, piccion grossi adornati di sfogliatelli, tordi ornati con paste sciringhe e limoni, stame adornate con gi­gli, beccafichi adornati con ciambellette di pasta burrate, pollanche d’India adornate di limoni lavorati, lombate di vitella adornate di pagnottelle ripiene, lombate di daino, lepre adornate.

Quinto servito di frutti

Latte buono, fragole delle montagne di Pistoia, parmigiano [in] pezzi grandi, marzolini buoni, raveggioli, pere bergamotte, pere da quercie, susine simiane, lazeruole rosse e bianche, sfogliate, migliacci bianchi, pesche cotogne intere e in fette, uva ser Alamanna, sedani, carciofi, noce monde, finocchio dolce e forte, biscottini freschi, anaci confetti, scatole di cotognato, stuzzica-denti.

 

Glossario

Arrosto sottile – la parte migliore di una qualsiasi carne; filetto

Biancomangiare – minestra preparata con latte, mandorle e farina

Cassa di pasta – sfoglia di pasta distesa nella tortiera per essere riempita di vari ingredienti

Granello – per eufemismo, testicolo di animale da macello; “granellino” testicolo di animale da cortile

Latte buono – panna (?)

Lazzeruola – bacca simile a una piccola mela, agrodolce, di colore rosso o bianco

Pollanca – gallina giovane, pollastra; “pollanca d’India” – tacchina giovane

Pollo d’India – tacchino; la voce è rimasta nel nostro “dindo”

Prugnòli – tipo di fungo piccolo commestibile

Sciringato – lavorato in forme decorative (il burro, la pasta); o distribuito sulla superficie con la siringa; “paste sciringate” paste riempite di crema o altro con una siringa

Staccio – setaccio

Susina simiana – sorta di susina che matura a giugno, cioè a mezzo anno

Tartera (tartara) – sorta di torta senza pasta; oggi si direbbe “sformato”

Tommacella (tomasella) – polpetta di fegato

Uova lattate – uova montate e mescolate con latte caldo

Vaglietto – sinonimo di setaccino, crivello; ma anche cesto o pala concava di legno per separare i cereali o i legumi secchi dalla pula

 

Immagini

H. Van Essen, Natura morta con frutta e animali (Olio su rame cm. 19X27)
H. Van Essen, Natura morta con frutta e animali (Olio su rame cm. 19,5X27)

Avvisi da Crusca

  • Il presidente dell'Accademia sul linguaggio di genere

    L'intervento, pubblicato su "Famiglia Cristiana", è disponibile nella sezione "Notizie".

  • Tema L'appello dei 48

    L'intervento conclusivo del professor Mastrelli è pubblicato nella sezione "Il Tema".

  • "L'Italiano. Conoscere e usare una lingua formidabile"

    La collana di volumi nata dalla collaborazione dell'Accademia con "La Repubblica" è nelle edicole da ottobre 2016 a gennaio 2017.

    Maggiori informazioni sono disponibili nelle sezioni "Notizie" e "Ufficio stampa".

Attività

  • La Piazza propone politiche di salvaguardia e attività di promozione del multilinguismo dell'Unione europea; 2007-in corso.

  • Archivio digitale integrato di materiali didattici, testi e documentazioni iconografiche e multimediali per la conoscenza allʹestero del patrimonio linguistico e storico‐culturale italiano, con particolare riguardo e destinazione a italiani all’estero di seconda e terza generazione; progetto FIRB; 2009-2013.

  • Creazione del Vocabolario del fiorentino contemporaneo; progetto finanziato dalla Regione Toscana, dal Comune di Firenze e dalla banca Federico Del Vecchio - gruppo Banca Etruria; 1994-1996/2011-in corso.

Vai alla sezione