Agenda eventi

«  
  »
L M M G V S D
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
C. Marazzini
Andrea de Rosa
Il presidente della Repubblica nella Sala delle Pale

Corso di perfezionamento post lauream Professioni legali e scrittura del diritto La lingua giuridica com’è, e come dovrebbe essere

Firenze, 1 aprile 2016

Presentazione

Università degli Studi di Firenze
DSG - Dipartimento di Scienze Giuridiche - Dipartimento di Lettere e Filosofia

DILEF - Dipartimento di Lettere e Filosofia

ITTIG, Ordine degli Avvocati di Firenze, Fondazione per la Formazione forense dell'Ordine degli Avvocati di Firenze, Accademia della Crusca

Corso di perfezionamento post lauream

Professioni legali e scrittura del diritto La lingua giuridica com’è, e come dovrebbe essere

Terza edizione

1 aprile - 10 giugno 2016

Descrizione del Corso:
Si vorrebbero fornire gli strumenti per ribaltare un luogo comune: che la lingua del diritto sia sempre ridondante, artificiosa, oscura, e soprattutto che lo debba necessariamente essere per costituzione interna. E invece è vero il contrario: «non vi è pensiero giuridico se non in quanto sia chiaro, tutto ciò che è oscuro può appartenere forse ad altre scienze, ma non al diritto!» (Scialoja).
Il corso, tenuto da linguisti, giuristi e esperti di informatica giuridica, servirà per affinare i ferri del mestiere di coloro che, per studio o per professione, lavorano con le parole del diritto, e consentirà loro, anche attraverso esercitazioni pratiche, di costruire un testo e una prassi comunicativa più chiari, appropriati ed efficaci. Attenzione sarà dedicata anche alle modifiche introdotte nel lessico italiano del diritto dalla spinta delle lingue straniere, in particolare dall’inglese, lingua di lavoro dell’Unione europea e della prassi internazionale.
Organizzazione:
Dipartimento di Scienze giuridiche, Dipartimento di Lettere e filosofia, con la condivisione della Fondazione per la formazione forense dell’Ordine degli avvocati di Firenze, la collaborazione dell’Accademia della Crusca, dell’Istituto di teoria e tecniche dell’informazione giuridica del Consiglio nazionale delle ricerche (ITTIG-CNR), e sotto il patrocinio dell’Ordine degli avvocati di Firenze.

Crediti formativi universitari: il corso prevede il riconoscimento di 6 CFU, previo superamento di una prova finale.
Crediti formativi professionali: è in corso l'accreditamento presso la commissione per l'accreditamento dell'Ordine degli Avvocati di Firenze con richiesta, ai sensi dell’art. 20, comma 2, lettera b) del nuovo Regolamento per la formazione continua approvato dal CNF il 16/07/2014 e modificato con delibera del 30/07/2015, di n. 20 crediti formativi. Si ricorda che ai sensi dell’art. 20, comma 5 dello stesso regolamento, per la partecipazione agli eventi della durata superiore ad una o mezza giornata i crediti formativi verranno riconosciuti solo qualora risulti documentata la partecipazione dell’iscritto all’80% del corso.

Il Comitato direttivo della Fondazione per la formazione forense dell'Ordine degli avvocati di Firenze il 4 febbraio 2016, condividendo il corso, ha deliberato che, al fine di favorire la formazione di giovani professionisti e per consentire l’accesso alla formazione avanzata dei giovani colleghi, saranno a carico della Fondazione le quote di partecipazione per i primi 2 Avvocati under 35 iscritti al Foro di Firenze, che ne facciano richiesta - da indirizzarsi alla Fondazione - entro la data di inizio del corso medesimo (Totale budget stanziato € 1000,00). Il contributo sarà erogato in via di rimborso a coloro che, a seguito della domanda di iscrizione presentino entro e non oltre il 10 luglio 2016, la relativa ricevuta di pagamento e dell’attestato di partecipazione.

Direttore del Corso: Prof. Paolo Cappellini - Prof. Federigo Bambi (referente organizzativo) e Prof. Marco Biffi

Sede del Corso: Locali del Polo delle Scienze Sociali - Via delle Pandette, 32, Aula D/004
Durata delle attività didattiche: 40 ore tutti i venerdi pomeriggio (15,00-19,00)
Periodo di svolgimento del Corso: 1° Aprile - 10 Giugno 2016
Scadenza delle iscrizioni: 25 marzo 2016 - modulo di domanda (rtf - pdf)
Il corso non sarà attivato qualora le iscrizioni siano inferiori a 12
Quota di iscrizione: 500 €
e-mail: segreteria.corsiperfezionamentoatdsg.unifi.it

 

Indirizzo: 
via delle Pandette 32
Firenze, FI
Italia
Javascript is required to view this map.

Agenda

PROGRAMMA
Lingua e diritto, qualche considerazione iniziale
Per un rinnovamento della lingua del diritto (Federigo Bambi e Marco Biffi, Università di Firenze)
La costruzione del testo scritto
Scrivere chiaro nel quadro dell’italiano contemporaneo (Marco Biffi, Università di Firenze)
La scrittura del testo del diritto (Cecilia Robustelli, Università di Modena e Reggio Emilia)
Pratica giuridica e scrittura (Riccardo Gualdo, Università della Tuscia)
L’italiano nella scrittura istituzionale (Michele Cortelazzo, Università di Padova)
Lingua del giudice, lingua dell’avvocato (Jacqueline Visconti, Università di Genova)
Le regole per la costruzione del testo giuridico
La scrittura delle norme (Giovanni Tarli Barbieri, Università di Firenze)
La scrittura del contratto tra forma linguistica e sostanza regolatoria (Giuseppe Conte, Università di Firenze)
La lingua nel processo civile: il punto di vista del giurista (Ilaria Pagni, Università di Firenze)
Testo e argomentazione nella scrittura dell’avvocato (Antonella Miccoli, Fondazione per la Formazione forense dell'Ordine degli Avvocati di Firenze)
Il provvedimento del giudice (Ernesto Aghina, presidente di sezione del Tribunale di Napoli, già componente del consiglio direttivo della Scuola superiore della magistratura)
La scrittura degli atti del diritto amministrativo (Domenico Sorace, Università di Firenze)
Laboratorio di scrittura giuridica (Angela Frati - Stefania Iannizzotto - Maria Cristina Torchia, Accademia della Crusca)
Tecnologie dell’informazione per la buona scrittura dei testi giuridici
Le competenze del regolatore nell’era digitale (Giovanni Pascuzzi, Università di Trento)
Tecniche legislative e informatica nella costruzione dei testi giuridici (Marina Pietrangelo, ITTIG)
L’ Europa e il mondo: l’italiano e le altre lingue del diritto
Common Law e lingua giuridica (Vittoria Barsotti, Università di Firenze)
L’impatto del multilinguismo sugli atti comunitari (Barbara Pozzo, Università dell’Insubria)

Ultimi libri segnalati

  • La lingua della radio in onda e in rete
  • Apogeo e fine di Babele. Linguaggi e lingue nella prima modernità
  • La filologia romanza
Vai alla sezione