Agenda eventi

«  
  »
L M M G V S D
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
 
 
Fabio Boni, Claudio Marazzini, Cristina Giachi e Aureliano Benedetti
I partecipanti
Maria Luisa Villa e Claudio Marazzini

Servizi


 
Prestito esterno (prestitobiblioteca@crusca.fi.it)
Il prestito esterno è consentito agli studiosi ammessi alla Sala di consultazione, con residenza o domicilio in territorio italiano, per un massimo di tre volumi per la durata di un mese, ed è prorogabile a due mesi qualora l’opera non sia richiesta da altri utenti.
Sono escluse dal prestito le seguenti opere:
  • opere stampate fino al 1915
  • opere esposte sul Bancone delle novità
  • opere del Fondo Storico
  • opere del Fondo dei Citati (CIT.)
  • opere del Fondo dei Neocitati (CIT/1)
  • opere dei Fondi speciali o di singoli studiosi
  • opere di consultazione bibliografica (CONS.BIBL.)
  • storie della letteratura (CONS.LETT.0)
  • dizionari (DIZ.)
  • enciclopedie (ENC.)
  • opere rare (Rari)
  • manoscritti (Ms.)
  • riviste (RIV.)
  • tesi di laurea (Tesi)

  

 
Prestito interbibliotecario (prestitobiblioteca@crusca.fi.it
Il prestito interbibliotecario è consentito solo per le biblioteche su territorio italiano unicamente per la durata di un mese, ma può essere richiesta la restituzione anticipata per urgenti necessità.
Il prestito interbibliotecario non è consentito per le opere che sono escluse dal prestito esterno.
Le spese di spedizione saranno a carico della biblioteca richiedente.
Le opere prestate tramite la rete SDIAF e LIR devono essere consultate esclusivamente presso la biblioteca richiedente.
  
 
Informazioni bibliografiche (biblioteca@crusca.fi.it)
La Biblioteca fornisce informazioni bibliografiche relativamente al proprio patrimonio.
 
Desiderata
È possibile segnalare, per l’acquisto, un’opera non posseduta dalla Biblioteca tramite il modulo desiderata. 
 
Riproduzioni (biblioteca@crusca.fi.it)
La riproduzione è possibile:
  • con mezzi propri che non comportino il contatto diretto con il materiale o l’uso di fonti luminose accessorie: è liberamente consentito l’uso di apparecchi fotografici, smartphone e tablet, mentre non è consentito l’uso di scanner portatili o a penna, flash e treppiedi; l’utente deve successivamente compilare una dichiarazione sul materiale riprodotto e la sua finalità;
  • tramite fotocopia, solo per le opere stampate dopo il 1900; le riproduzioni sono eseguite dagli utenti con la fotocopiatrice della Biblioteca, dopo essere stati autorizzati dal personale di sala che valuterà le condizioni conservative del materiale e nei limiti della legge sul diritto d’autore, sopra specificati;
  • tramite apparecchi fotografici e scanner, dietro richiesta scritta compilata su apposito modulo, inviato tramite posta elettronica o lettera al Responsabile della Biblioteca (biblioteca@crusca.fi.it); la riproduzione è eseguita di norma all’interno dell’Accademia dal personale addetto. Per i costi si veda il Tariffario.