Agenda eventi

«  
  »
L M M G V S D
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
 
Max Pfister e Massimo Fanfani
I partecipanti alla tavola rotonda
Leonardo Bieber, pres. Commissione Cultura Firenze e Domenico De Martino
29/09 C. Marazzini e B. Albanese

Corso La sentenza amministrativa tra scrittura e argomentazione

Roma, 10 - 11 giugno 2019

Presentazione

Accademia della Crusca

Ufficio studi, massimario e formazione della Giustizia amministrativa

 

Corso

La sentenza amministrativa tra scrittura e argomentazione

 

10-11 giugno 2019

Consiglio di Stato

Roma, piazza Capo di Ferro, Palazzo Spada

Responsabili del corso: Marco Lipari, Massimiliano Noccelli
con la collaborazione di Federigo Bambi e Alfredo Storto
 

Presentazione del corso:

Dopo l’Incontro di studi del maggio 2018 dedicato alle tecniche redazionali e al linguaggio giuridico dei provvedimenti del giudice amministrativo, è la volta di un focus sulla scrittura e sull’argomentazione della sentenza, in un percorso che culmina con la sottoscrizione tra l’Accademia della Crusca e la Giustizia amministrativa di una convenzione che ne sancisce in modo permanente la collaborazione.
Il Seminario, aperto anche agli accademici, agli avvocati e agli altri operatori del diritto, rivolge questa volta la propria attenzione soprattutto al rapporto tra le regole che sovrintendono alla decisione e le tecniche di stesura della motivazione.
E’ l’occasione, anche alla luce dei recenti indirizzi dell’Adunanza plenaria sul difetto assoluto di motivazione, per riflettere sul valore e sulle molteplici funzioni di quest’ultima in un percorso che, muovendo ancora una volta dalla verifica del linguaggio del giudice, condotta da un Accademico della Crusca, intende fare il punto in particolare sulle tecniche dell’argomentazione.
All’inquadramento generale del tema, offerto sul piano della speculazione filosofica, si affiancano interventi che tracciano similitudini e differenze tra l’argomentare e la lingua dei giudici appartenenti a differenti giurisdizioni, ricercando assieme i tratti comuni e le ragioni delle diversità.
Allo snodarsi delle sessioni del primo giorno, fa da contrappunto un successivo sguardo sulle tecniche motive dei giudici stranieri, seguito da un laboratorio di scrittura giudiziaria nel corso del quale, con la lente del magistrato e del linguista, verranno passati in rassegna i vari atti processuali per coglierne peculiarità e distanze, anche nella prospettiva di un possibile percorso di uniformazione stilistica e modulare.
 

Il programma del corso è disponibile nelle sezioni "Agenda" e "Correlati e info".

 

 

Agenda

Programma:

Lunedì 10 giugno 2019

ore 9.30 Saluti introduttivi

Filippo Patroni Griffi, Presidente del Consiglio di Stato

ore 10.30: Addentro alla lingua del giudice

Federigo Bambi, Professore di Storia del diritto del diritto italiano e di Lingua giuridica nell’Università di Firenze – Accademico corrispondente della Crusca

ore 11.30: Pausa

ore 11.45: Sulle regole per decidere e per motivare: la camera di consiglio e la motivazione delle sentenze amministrative

Alfredo Storto, Consigliere del Tribunale amministrativo regionale del Lazio - Roma

ore 12,45 – Dibattito

ore 13.15 – Pausa pranzo
ore 14.30: Il giudice civile e la redazione della sentenza

Francesco Oddi, Presidente di Sezione del Tribunale di Roma

ore 15.30: La costruzione retorica della sentenza. Struttura logica della motivazione nel giudizio amministrativo

Paolo Moro, Professore di Filosofia del diritto nell’Università di Padova

ore 16.30 – Dibattito
 

Martedì 11 giugno 2019

ore 9.30: Le sentenze degli altri

Barbara Pozzo, Professoressa di Diritto privato comparato nell’Università dell’Insubria

ore 10.15 - Laboratorio di scrittura giudiziaria: le ordinanze e le sentenze amministrative

Marco Lipari, Presidente di Sezione del Consiglio di Stato
Riccardo Gualdo, Professore di Linguistica italiana nell’Università della Tuscia

ore 12.30: Dibattito

ore 13,00: Chiusura dei lavori

ore 16.00: Sottoscrizione della Convenzione tra l’Accademia della Crusca e la Giustizia amministrativa
Filippo Patroni Griffi, Presidente del Consiglio di Stato, e Claudio Marazzini, Presidente dell’Accademia della Crusca

 

Correlati e Info

Ultimi libri segnalati

  • Pasolini per l'italiano, l'italiano per Pasolini
  • A norma di (chi) legge. Peculiarità dell'italiano federale
  • Una lingua «travolgente e incendiaria». Studi sul Futurismo
Vai alla sezione