Agenda eventi

L M M G V S D
 
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
 
 
H. Van Essen, Natura morta con frutta e animali (Olio su rame cm. 19X27)
Mostra "Napoleone e la Crusca"
Alcuni Accademici, dipendenti e collaboratori dell'Accademia

Schede delle Pale

RSS

Imbucato


Imbucato
Girolamo Bartolommei (accademico dal 4 settembre 1613)
Motto: 

Vivrò quand'altri mi terrà per morto

Datazione: 
sec. XVII (dopo il 1613)

La pala raffigura alcuni covoni di grano che vengono conservati in una buca ricoperta di paglia.

Immaturo


Immaturo
Domenico Tornaquinci (accademico dal settembre 1692)
Motto: 

Oh' che spero!

Datazione: 
sec. XVII (fine)

La pala raffigura alcune spighe di grano verde in mezzo ad altre mature.

Impagliato


Impagliato
Antonio Magalotti (accademico dal 2 settembre 1608)
Motto: 

Esco per te dalla vulgata schiera

Datazione: 
sec. XVII (prima metà)

La pala raffigura un innesto avvolto nella paglia che si riteneva assicurasse la riuscita dell'operazione.

Impastato


Impastato
Michelangelo Buonarroti il giovane (accademico dal 4 aprile 1589)
Motto: 

Quel ch'avanza

Datazione: 
sec. XVI-XVII

La pala raffigura una raschiatoia che mette insieme la pasta rimasta attaccata sul piano su cui è stata impastata.

Imperfetto


Imperfetto
Orazio Ricasoli Rucellai (accademico dall'11 agosto 1626)
Motto: 

Per ammenda

Datazione: 
sec. XVII (dopo 1626)

La pala raffigura un disegno a matita che si cancella e si corregge con la mollica di pane.

Incolto


Incolto
Annibale Ranuzzi (accademico dal 17 agosto 1663)
Motto: 

Sì che rifulga

Datazione: 
sec. XIX

La pala raffigura un'impresa che si qualifica in funzione oppositiva rispetto al soprannome scelto: si vede infatti una treccia di capelli posti ad imbiondire nella crusca, in contrasto con il termine 'incolto' detto di persona che ha scarsa cura del proprio aspetto esteriore.

Incruscato


Incruscato
Giovanni de' Bardi (accademico dal 12 marzo 1586)
Motto: 

Ove alzato per se non fora mai

Datazione: 
sec. XVI-XVII

La pala raffigura una sorta di palo della cuccagna con in cima una gabbia di legno nella quale erano collocati paperi o altri animali da cortile. Il palo era reso scivoloso con del sego e i concorrenti nel salire si aiutavano con manate di crusca per migliorare l'aderenza.

Infarinato


Infarinato
Lionardo Salviati (accademico dall'[ottobre] 1582)
Motto: 

Grufolando

Datazione: 
sec. XVI

La pala raffigura un riccio che grufola nella farina.

Inferigno


Inferigno
Bastiano de' Rossi (accademico dal 1582, fondatore)
Motto: 

Per cominciare

Datazione: 
sec. XVI-XVII

La pala raffigura una schiacciata inferigna, cioè fatta col farro, che anticamente veniva usata all'inizio del pranzo.

Infiammato


Infiammato
Giovan Battista Casotti (accademico dal 18 agosto 1717)
Motto: 

Ond'io tutt'ardo

Datazione: 
sec. XVIII (dopo 1717)

La pala raffigura un covone di paglia acceso che infiamma un fascetto di legna secca.

Avvisi da Crusca

  • Un nuovo libro elettronico dell'Accademia in occasione della Settimana della lingua italiana nel mondo: L'italiano al cinema, l'italiano nel cinema

    Il volume, edito dall'Accademia della Crusca e da goWare, sarà distribuito gratuitamente durante tutta la settimana (16-22 ottobre 2017).

    Maggiori informazioni sono disponibili nelle sezioni "Notizie" e "Ufficio stampa".

  • "L'Italiano. Conoscere e usare una lingua formidabile"

    Ristampata la collana di volumi dedicati alla lingua italiana dalla collaborazione dell'Accademia con "La Repubblica": maggiori informazioni sono disponibili nella sezione "Notizie".

  • Mostra "Figure di Accademici della Crusca"

    Villa di Castello, Sala delle Pale, aprile 2017 - ottobre 2018.

    Maggiori informazioni sono disponibili nella sezione "Notizie".

Attività

  • La Piazza propone politiche di salvaguardia e attività di promozione del multilinguismo dell'Unione europea; 2007-in corso.

  • Archivio digitale integrato di materiali didattici, testi e documentazioni iconografiche e multimediali per la conoscenza allʹestero del patrimonio linguistico e storico‐culturale italiano, con particolare riguardo e destinazione a italiani all’estero di seconda e terza generazione; progetto FIRB; 2009-2013.

  • Creazione del Vocabolario del fiorentino contemporaneo; progetto finanziato dalla Regione Toscana, dal Comune di Firenze e dalla banca Federico Del Vecchio - gruppo Banca Etruria; 1994-1996/2011-in corso.

Vai alla sezione