Agenda eventi

L M M G V S D
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
 
 
 
 
Max Pfister e Massimo Fanfani
I partecipanti alla tavola rotonda
Leonardo Bieber, pres. Commissione Cultura Firenze e Domenico De Martino
29/09 C. Marazzini e B. Albanese

Schede delle Pale

RSS

Armato


Armato
Saverio Manetti (accademico dal 3 ottobre 1771)
Motto: 

Cento custodie alle ricchezze sono

Datazione: 
sec. XVIII

La pala raffigura una spiga di grano grosso, i cui chicchi sono custoditi dalle grume e difesi dalle ariste o reste.

Arrostito


Arrostito
Francesco de' Vieri (accademico dal 30 gennaio 1591)
Motto: 

Per troppo ardor vien meno

Datazione: 
sec. XVI-XVII

La pala raffigura un pezzo di pane troppo cotto e, per questo, divenuto secco e fragile.

Asciutto


Asciutto
Sebastiano Zech (accademico dal 3 giugno 1592)
Motto: 

Non teme zuppe

Datazione: 
sec. XVI-XVII

La pala raffigura un berlingozzo, ciambella assai diffusa in Toscana, dalla pasta soffice, ma soda e che si suole inzuppare nel vino o in altre bevande.

Aspro


Aspro
Tommaso Buonaventuri (accademico dal 24 luglio 1697)
Motto: 

Dolce alla fine e nel principio acerba

Datazione: 
sec. XVII-XVIII

La pala raffigura una sorba posta a maturare sulla paglia, riproponendo l'uso molto diffuso di mettere la frutta sulla paglia a finire di maturare.

Assicurato


Assicurato
Ottavio Capponi (accademico dal 30 giugno 1641)
Motto: 

Quest'un rimedio

Datazione: 
sec. XVII

La pala raffigura una lettera passata sotto un fuoco di paglia per eliminare rischi di contagio di peste.

Assottigliato


Assottigliato
Niccolò Cini (accademico dal 26 luglio 1615)
Motto: 

A più angusto vaglio

Datazione: 
sec. XVII (dopo il 1615)

La pala raffigura uno strettoio, strumento agricolo e domestico con più funzioni, quali separare il vino dalla vinaccia e l'olio dalla sansa; in questo caso dallo strettoio escono vermicelli di pasta.

Attardato


Attardato
Arrigo Castellani (accademico dal 21 luglio 1972)
Motto: 

O per mia colpa o per malvagia sorte

Datazione: 
ottobre 1992

La pala, eseguita da Christian Roland Mertens, rappresenta messi di grano in ritardo perché siamo in autunno e si vedono le foglie già cadute; il vecchio con la falce simboleggia Cronos, il tempo che passa, la tarda età e l'immagine della morte; il castello sulla sinistra fa riferimento al cognome Castellani. Attardato significa che produce frutti in tarda età.

Avvampato


Avvampato
Francesco Sanleolini (accademico dal 21 giugno 1589)
Motto: 

Di fuori si legge com'io dentro avvampi

Datazione: 
sec. XVI-XVII

La pala raffigura un forno in cui arde il fuoco.

Avventuroso


Avventuroso
Filippo Buonarroti (accademico dal 9 luglio 1699)
Motto: 

Di speranda m'empieste

Datazione: 
sec. XVIII

La pala raffigura la statua del Buon Evento con una spiga di grano in mano.

Avviticchiato


Avviticchiato
Gherardo Gherardi (accademico dal 20 luglio 1650)
Motto: 

Che morte sola fia ch'indi lo snodi

Datazione: 
sec. XVII

La pala raffigura una spiga di grano attorcigliata a un vilucchio.

Gli eventi di oggi

Legenda:
 Organizzato dalla Crusca
 In collaborazione con la Crusca

Avvisi da Crusca

  • Convegno Il patrimonio linguistico europeo, un tesoro da proteggere

    Firenze, Accademia della Crusca, 28 settembre 2018. In collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea.

    Maggiori informazioni sono disponibili nella sezione "Eventi".

  • Pubblicato il quarto numero di "Italiano digitale. La rivista della Crusca in Rete" (gennaio-marzo 2018)

    Il contenuto della rivista è interamente disponibile nella sezione "Pubblicazioni".

  • L'Accademia della Crusca alla Fiera "Firenze Libro Aperto"

    Firenze, Fortezza da Basso, 28-30 settembre 2018.

    Maggiori informazioni sono disponibili nella sezione "Eventi".

Attività

  • La Piazza propone politiche di salvaguardia e attività di promozione del multilinguismo dell'Unione europea; 2007-in corso.

  • Archivio digitale integrato di materiali didattici, testi e documentazioni iconografiche e multimediali per la conoscenza allʹestero del patrimonio linguistico e storico‐culturale italiano, con particolare riguardo e destinazione a italiani all’estero di seconda e terza generazione; progetto FIRB; 2009-2013.

  • Creazione del Vocabolario del fiorentino contemporaneo; progetto finanziato dalla Regione Toscana, dal Comune di Firenze e dalla banca Federico Del Vecchio - gruppo Banca Etruria; 1994-1996/2011-in corso.

Vai alla sezione