Agenda eventi

L M M G V S D
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
 
 
Le prime quattro edizioni del Vocabolario (foto di G. Tatge, Regione Toscana)
La settimana della lingua italiana nel mondo a Malta - "Piccoli autori crescono"

Schede delle Pale

RSS

Armato


Armato
Saverio Manetti (accademico dal 3 ottobre 1771)
Motto: 

Cento custodie alle ricchezze sono

Datazione: 
sec. XVIII

La pala raffigura una spiga di grano grosso, i cui chicchi sono custoditi dalle grume e difesi dalle ariste o reste.

Arrostito


Arrostito
Francesco de' Vieri (accademico dal 30 gennaio 1591)
Motto: 

Per troppo ardor vien meno

Datazione: 
sec. XVI-XVII

La pala raffigura un pezzo di pane troppo cotto e, per questo, divenuto secco e fragile.

Asciutto


Asciutto
Sebastiano Zech (accademico dal 3 giugno 1592)
Motto: 

Non teme zuppe

Datazione: 
sec. XVI-XVII

La pala raffigura un berlingozzo, ciambella assai diffusa in Toscana, dalla pasta soffice, ma soda e che si suole inzuppare nel vino o in altre bevande.

Aspro


Aspro
Tommaso Buonaventuri (accademico dal 24 luglio 1697)
Motto: 

Dolce alla fine e nel principio acerba

Datazione: 
sec. XVII-XVIII

La pala raffigura una sorba posta a maturare sulla paglia, riproponendo l'uso molto diffuso di mettere la frutta sulla paglia a finire di maturare.

Assicurato


Assicurato
Ottavio Capponi (accademico dal 30 giugno 1641)
Motto: 

Quest'un rimedio

Datazione: 
sec. XVII

La pala raffigura una lettera passata sotto un fuoco di paglia per eliminare rischi di contagio di peste.

Assottigliato


Assottigliato
Niccolò Cini (accademico dal 26 luglio 1615)
Motto: 

A più angusto vaglio

Datazione: 
sec. XVII (dopo il 1615)

La pala raffigura uno strettoio, strumento agricolo e domestico con più funzioni, quali separare il vino dalla vinaccia e l'olio dalla sansa; in questo caso dallo strettoio escono vermicelli di pasta.

Attardato


Attardato
Arrigo Castellani (accademico dal 21 luglio 1972)
Motto: 

O per mia colpa o per malvagia sorte

Datazione: 
ottobre 1992

La pala, eseguita da Christian Roland Mertens, rappresenta messi di grano in ritardo perché siamo in autunno e si vedono le foglie già cadute; il vecchio con la falce simboleggia Cronos, il tempo che passa, la tarda età e l'immagine della morte; il castello sulla sinistra fa riferimento al cognome Castellani. Attardato significa che produce frutti in tarda età.

Avvampato


Avvampato
Francesco Sanleolini (accademico dal 21 giugno 1589)
Motto: 

Di fuori si legge com'io dentro avvampi

Datazione: 
sec. XVI-XVII

La pala raffigura un forno in cui arde il fuoco.

Avventuroso


Avventuroso
Filippo Buonarroti (accademico dal 9 luglio 1699)
Motto: 

Di speranda m'empieste

Datazione: 
sec. XVIII

La pala raffigura la statua del Buon Evento con una spiga di grano in mano.

Avviticchiato


Avviticchiato
Gherardo Gherardi (accademico dal 20 luglio 1650)
Motto: 

Che morte sola fia ch'indi lo snodi

Datazione: 
sec. XVII

La pala raffigura una spiga di grano attorcigliata a un vilucchio.

Avvisi da Crusca

  • Pubblicato il numero 34 degli "Studi di Lessicografia Italiana"

    L'indice del volume è disponibile nella sezione "Riviste".

  • Un nuovo libro elettronico dell'Accademia in occasione della Settimana della lingua italiana nel mondo: L'italiano al cinema, l'italiano nel cinema

    Il volume, edito dall'Accademia della Crusca e da goWare, sarà distribuito gratuitamente durante tutta la settimana (16-22 ottobre 2017).

    Maggiori informazioni sono disponibili nelle sezioni "Notizie" e "Ufficio stampa".

  • "L'Italiano. Conoscere e usare una lingua formidabile"

    Ristampata la collana di volumi dedicati alla lingua italiana dalla collaborazione dell'Accademia con "La Repubblica": maggiori informazioni sono disponibili nella sezione "Notizie".

Attività

  • La Piazza propone politiche di salvaguardia e attività di promozione del multilinguismo dell'Unione europea; 2007-in corso.

  • Archivio digitale integrato di materiali didattici, testi e documentazioni iconografiche e multimediali per la conoscenza allʹestero del patrimonio linguistico e storico‐culturale italiano, con particolare riguardo e destinazione a italiani all’estero di seconda e terza generazione; progetto FIRB; 2009-2013.

  • Creazione del Vocabolario del fiorentino contemporaneo; progetto finanziato dalla Regione Toscana, dal Comune di Firenze e dalla banca Federico Del Vecchio - gruppo Banca Etruria; 1994-1996/2011-in corso.

Vai alla sezione