In rete la banca dati EpistolART


Segnaliamo volentieri la recente messa in rete della banca dati del progetto «EpistolART. Corrispondenze artistiche del Rinascimento», che mira a raccogliere, sistematizzare e analizzare carteggi riguardanti le arti e gli artisti dal XIV al XVI secolo. La ricerca è stata promossa e curata da Paola Moreno, Dominique Allart, Annick Delfosse e Laure Fagnart, studiose facenti parte del gruppo «Transitions. Unité de recherches sur le Moyen Âge et la Première Modernité» presso l’Università di Liegi e coinvolge studiosi belgi e italiani.

La banca dati di EpistolART mette a disposizione di tutti gli interessati la riproduzione fotografica e la riedizione delle lettere, insieme a descrizioni materiali dei documenti e apparati filologici. Come si spiega sul sito EpistolART, "uno degli obiettivi del progetto è proporre un modello che permetta di evitare la perdita di informazioni e le alterazioni di senso inerenti allo sfruttamento, frequente nella letteratura sull’arte, di estratti di testi tradotti e decontestualizzati".

Tutto il corpus assemblato può essere interrogato in maniera trasversale, dal punto di vista codicologico, paleografico, lessicale, filologico e storico: la banca dati rende dunque possibili ricerche multidisciplinari, su autori singoli, su questioni linguistiche o configurazioni testuali, nonché sugli argomenti di interesse artistico di cui le lettere sono espressione. 

 

    Avvisi da Crusca

    • Incontri all'Accademia della Crusca

      A causa della chiusura estiva della Villa di Castello, il servizio prenotazione per gli Incontri all'Accademia della Crusca è sospeso dal 12 al 23 agosto.

    • Studi di Grammatica Italiana

      Pubblicato il volume 36 (2017). L'indice degli articoli è disponibile nella sezione "Riviste"

    • Studi di Lessicografia Italiana

      Pubblicato il numero 36 (2019). L'indice del volume è disponibile nella sezione "Riviste".

    Attività

    • Creazione del Vocabolario del fiorentino contemporaneo; progetto finanziato dalla Regione Toscana, dal Comune di Firenze e dalla banca Federico Del Vecchio - gruppo Banca Etruria; 1994-1996/2011-in corso.

    • La Piazza propone politiche di salvaguardia e attività di promozione del multilinguismo dell'Unione europea; 2007-in corso.

    • Archivio digitale integrato di materiali didattici, testi e documentazioni iconografiche e multimediali per la conoscenza allʹestero del patrimonio linguistico e storico‐culturale italiano, con particolare riguardo e destinazione a italiani all’estero di seconda e terza generazione; progetto FIRB; 2009-2013.

    Vai alla sezione