Agenda eventi

L M M G V S D
 
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
 
 
L’«autodidascalo» scrittore. La lingua della Scienza Nuova di Giambattista Vico
G. Fanello Marcucci, C. Marazzini, G. Di Leo e N. Maraschio

Novità sulla questione dell'insegnamento universitario in lingua inglese


L'attenzione dell'Accademia per la questione dell'insegnamento universitario nella sola lingua inglese si è già espressa in molte occasioni. Ricordiamo, in particolare, un Tema di Nicoletta MaraschioLingua inglese all'Università?, pubblicato nel Novembre 2012 nella sezione del nostro sito dedicata alla discussione con i lettori, e un volume del 2012, Fuori l'italiano dall'università? Inglese, internazionalizzazione, politica linguistica, a cura di Nicoletta Maraschio e Domenico De Martino, pubblicato a seguito della tavola rotonda organizzata dall'Accademia il 27 aprile 2012 Quali lingue per l’insegnamento universitario?.

Recentemente, sulla scia della sentenza della Corte costituzionale (decisione del 21/02/2017; sentenza n. 42) il dibattito sulla questione si è riacceso. La sentenza rispondeva all’appello del gruppo di professori del Politecnico di Milano che reclamava contro la decisione dell'Università di istituire, a partire dal 2014, corsi di laurea magistrale e di dottorato nella sola lingua inglese. A questo proposito l’Accademia ha emanato un comunicato stampa nel quale si evidenziano alcune importanti affermazioni presenti nella sentenza. In essa la lingua italiana è descritta come vettore della cultura e della tradizione proprie della comunità nazionale. Coerentemente, nella sentenza la Corte chiarisce in modo inequivocabile l'impossibilità di progettare corsi di studio interamente in lingua straniera. In base ai principi costituzionali (in particolare articoli 3, 6, 33 e 34) “le legittime finalità dell’internazionalizzazione non possono ridurre la lingua italiana all’interno dell’università italiana a una posizione marginale e subordinata”. 

Sempre in merito alla questione, sulle pagine del sito dell'Accademia compaiono adesso anche un Tema di discussione firmato dal presidente Claudio Marazzini e dal giurista Paolo Caretti intitolato Internazionalizzazione sì, ma non contro l’italiano e un Articolo di Michele Gazzola, Per un’internazionalizzazione realmente plurilingue dell’Università.

Segnaliamo su questa pagina anche una serie di iniziative e commenti, pubblicati come articoli di giornale o in altre forme, dedicati alla questione da rappresentanti del mondo accademico, alcuni dei quali anche Accademici della Crusca.

 

 

Gli eventi di oggi

Legenda:
 Organizzato dalla Crusca
 In collaborazione con la Crusca

Avvisi da Crusca

  • Italiano, una lingua formidabile

    Il nuovo Tema, di Claudio Marazzini. Partecipa alla discussione

  • Pubblicato il numero 34 degli "Studi di Lessicografia Italiana"

    L'indice del volume è disponibile nella sezione "Riviste".

  • Un nuovo libro elettronico dell'Accademia in occasione della Settimana della lingua italiana nel mondo: L'italiano al cinema, l'italiano nel cinema

    Il volume, edito dall'Accademia della Crusca e da goWare, sarà distribuito gratuitamente durante tutta la settimana (16-22 ottobre 2017).

    Maggiori informazioni sono disponibili nelle sezioni "Notizie" e "Ufficio stampa".

Attività

  • La Piazza propone politiche di salvaguardia e attività di promozione del multilinguismo dell'Unione europea; 2007-in corso.

  • Archivio digitale integrato di materiali didattici, testi e documentazioni iconografiche e multimediali per la conoscenza allʹestero del patrimonio linguistico e storico‐culturale italiano, con particolare riguardo e destinazione a italiani all’estero di seconda e terza generazione; progetto FIRB; 2009-2013.

  • Creazione del Vocabolario del fiorentino contemporaneo; progetto finanziato dalla Regione Toscana, dal Comune di Firenze e dalla banca Federico Del Vecchio - gruppo Banca Etruria; 1994-1996/2011-in corso.

Vai alla sezione