Agenda eventi

L M M G V S D
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
H. Van Essen, Natura morta con frutta e animali (Olio su rame cm. 19X27)
Mostra "Napoleone e la Crusca"
La firma dell'accordo tra l'Accademia e il Consiglio di Stato
Alcuni Accademici, dipendenti e collaboratori dell'Accademia

Come associarsi


È possibile aderire all’Associazione Amici dell’Accademia della Crusca – Onlus :

  • effettuando un versamento sul c/c postale n. 59944165 intestato ad “Associazione Amici dell’Accademia della Crusca – Onlus” ed indicando sul bollettino la causale del versamento (nome, cognome, domicilio del Socio e categoria sociale prescelta) ed inviando contestualmente, per posta o per fax al n.055/451448, il modulo di adesione (scaricabile qui in formato PDF), firmato e datato, con la copia della ricevuta del versamento;
  • con bonifico bancario sul c/c 120000.00 intestato all’Associazione Amici dell’Accademia della Crusca – Onlus intrattenuto presso Cassa di Risparmio di Firenze s.p.a., Agenzia Firenze Sede, Via Bufalini n.6, CIN P, ABI 06160, CAB 02800, IBAN IT55 P061 6002 8000 0012 0000 C00, indicando nella causale il proprio nome, cognome, domicilio del Socio e categoria sociale prescelta ed inviando contestualmente, per posta o per fax al n.055/451448, il modulo di adesione firmato e datato con la ricevuta del versamento;
  • inviando in busta chiusa assegno bancario non trasferibile intestato all’Associazione Amici dell’Accademia della Crusca – Onlus, Villa Medicea di Castello, Via di Castello n.46, 50141 Firenze, insieme al modulo di adesione firmato e datato.

 

 

Agevolazioni fiscali

L’Associazione Amici dell’Accademia della Crusca è un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS), iscritta all’Anagrafe Unica delle ONLUS presso l’Agenzia delle Entrate – Direzione Regionale della Toscana protocollo n.12 del 29 marzo 2004. Ai sensi e per gli effetti dell’art.13 del D.L. 460/1997 gli associati possono usufruire delle agevolazioni fiscali previste dalla legge nel caso di erogazioni liberali a favore di organizzazione non lucrativa di utilità sociale.

Pertanto, per ottenere la detrazione fiscale, è obbligatorio conservare la ricevuta rilasciata dall’associazione e il documento contabile, rilasciato dalla Banca o dalle Poste, attestante il versamento avvenuto tramite c/c postale, bonifico bancario, assegno circolare o bancario non trasferibile. La sola ricevuta rilasciata dall'Ente relativa ai contributi in contanti non è valida ai fini della detrazione fiscale.

Avvisi da Crusca

  • Lessicografia della Crusca in rete: possibili problemi di accesso

    Nei prossimi giorni, a causa di interventi tecnici, la piattaforma lessicografia.it potrebbe non essere sempre accessibile. Ci scusiamo per gli eventuali disagi causati agli utenti.

  • Il Tema: l'intervento di chiusura di Rosario Coluccia

    L'intera discussione e l'intervento di chiusura sul Tema La competenza linguistica dei giovani italiani: cosa c'è al di là dei numeri? sono disponibili nella sezione "Il Tema".

  • Il Comune di Palermo conferisce la cittadinanza onoraria a Francesco Sabatini

    Palermo, Auditorium SS. Salvatore, 24 ottobre, ore 10.30. Maggiori informazioni sono disponibili nella sezione "Eventi".

Attività

  • Creazione del Vocabolario del fiorentino contemporaneo; progetto finanziato dalla Regione Toscana, dal Comune di Firenze e dalla banca Federico Del Vecchio - gruppo Banca Etruria; 1994-1996/2011-in corso.

  • La Piazza propone politiche di salvaguardia e attività di promozione del multilinguismo dell'Unione europea; 2007-in corso.

  • Archivio digitale integrato di materiali didattici, testi e documentazioni iconografiche e multimediali per la conoscenza allʹestero del patrimonio linguistico e storico‐culturale italiano, con particolare riguardo e destinazione a italiani all’estero di seconda e terza generazione; progetto FIRB; 2009-2013.

Vai alla sezione