Agenda eventi

L M M G V S D
 
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
 
 
G. Fanello Marcucci, C. Marazzini, G. Di Leo e N. Maraschio
Il presidente Claudio Marazzini con Claudia Arletti e Mario Calabresi
Da sinistra: Benedetti, Givone, Benintende, Maraschio, Ravenni, Lavia
XII Convegno ASLI

Atto costitutivo


Repertorio n. 68474

Fascicolo n.10674
 

Atto costitutivo dell'"Associazione Amici dell'accademia della Crusca - Onlus" con sede in Firenze

Repubblica Italiana
L'anno duemilatré e questo giorno quindici del mese di novembre

15 novembre 2003
in Firenze, nella Villa Medicea di Castello, Via di Castello n.46, nella sede dell'Accademia della Crusca.
Innanzi a me Dott. Alessandro Ruggiero, Notaio in Firenze, iscritto al Collegio Notarile dei Distretti Riuniti di Firenze, Pistoia e Prato

Si costituiscono
- Paolo Grossi, residente a Firenze, docente universitario;
- Giuseppe Morbidelli, domiciliato in Firenze, docente universitario;
- Enzo Cheli, domiciliato in Firenze, docente universitario;
- Piergaetano Marchetti, domiciliato a Milano, notaio;
- Lia Tosi Barile, residente in Firenze, psicologa;
- Anna Antonini, domiciliata a Certaldo, docente universitaria;
- Walter Bolzano, residente a San Giovanni Valdarno, notaio;
- Eteldreda Porzio Serravalle, residente a Roma, docente;
- Pierluigi Ferrara, residente in Firenze, dirigente industriale;
- Paolo Fresco, residente a Fiesole, dirigente industriale;
- Raffaele Garofalo, residente a Roma, medico chirurgo;
- Alfonso De Virgiliis, residente a Firenze, agente di assicurazioni;
- Natale Graziani, residente a Firenze, consulente legale;
- Emanuela Andreoni, residente a Roma, docente universitario;
- Paolo Grisorio, residente a Saronno, consulente in comunicazione;

- CASSA DI RISPARMIO DI FIRENZE s.p.a., con sede in Firenze, Via Bufalini n.6;
- CASSA DI RISPARMIO DI PRATO - CARIPRATO - S.p.a., con sede in Prato, Via degli Alberti n.2;
- EDITALIA S.P.A. - GRUPPO ISTITUTO POLIGRAFICO E ZECCA DELLO STATO, con sede in Roma, Via Marciana Marina n.28;
- NUOVO PIGNONE s.p.a., con sede in Firenze, Via Felice Matteucci n.2;
- GALILEO AVIONICA S.p.A. con sede in Campi Bisenzio, Viale Albert Einstein n.35;
- PITTI IMMAGINE s.r.l. con sede in Firenze, Via Faenza n.111;
- TELECOM ITALIA s.p.a., con sede in Milano, Piazza degli Affari n.2.

Io Notaio sono certo dell'identità personale dei comparenti i quali d'accordo tra loro e con il mio consenso rinunziano all'assistenza dei testimoni e con quest'atto convengono e stipulano quanto segue:

 

1) Tra le parti intervenute a quest'atto viene costituita un'associazione avente il carattere di organizzazione non lucrativa di utilità sociale, denominata "Amici dell'Accademia della Crusca - Onlus".
L'associazione intende richiedere il riconoscimento delle personalità giuridica a livello statale.

 

2) L'associazione ha sede legale in Firenze, Villa Medicea di Castello, Via di Castello n.46 e potrà istituire altrove, in Italia e all'estero, sedi secondarie, stabili organizzazioni, sezioni, strutture operative, rappresentanze, uffici e recapiti.

 

3) L'associazione ha durata illimitata e si estinguerà nei casi previsti dalla legge.

 

4) L'associazione si prefigge lo scopo di sostenere e favorire, nei modi e con i mezzi ritenuti più idonei, l'attività scientifica e culturale dell'Accademia della Crusca, istituzione sorta a Firenze nel 1582-83, con lo scopo di definire e consolidare l'identità della lingua italiana e che da allora ha continuato e tuttora continua a svolgere la sua attività, come principale ente nazionale di ricerca e di promozione in questo campo.
L'associazione è apolitica e non persegue scopi di lucro, bensì esclusivamente finalità di solidarietà sociale.
L'associazione si propone di svolgere la propria attività nei seguenti settori:
- promozione della cultura e dell'arte;
- tutela, promozione e valorizzazione delle cose di interesse storico e artistico, ivi comprese le biblioteche e i beni archivistici, di cui al D.Lgs. 29 ottobre 1999 n.490.

Pertanto l'Associazione potrà:
- contribuire, direttamente o tramite i soci sostenitori, alla realizzazione di programmi, progetti e altre attività di carattere culturale e scientifico, concordati con l'Accademia della Crusca;
- coordinare le iniziative e gli interventi dei soci sostenitori a favore dell'Accademia;
- promuovere la formazione di giovani studiosi all'interno dell'Accademia, anche mediante l'assegnazione di borse di studio o di premi o altri incentivi;
- patrocinare e sostenere convegni e seminari di studio e altre manifestazioni di carattere culturale e scientifico;
- promuovere e organizzare in collaborazione con l'Accademia o con altri Enti e istituzioni italiane o straniere, mostre, esposizioni, incontri, dibattiti, seminari, corsi di studio ed altre manifestazioni culturali e artistiche, sempre attinenti alle finalità istituzionali;
- ampliare, aggiornare, sviluppare e rendere più efficienti, anche attraverso l'impiego delle nuove tecnologie informatiche e telematiche, la biblioteca, gli archivi e le altre strutture dell'Accademia della Crusca;
- provvedere all'acquisto di attrezzature, impianti, beni librari e archivistici di rilevante interesse storico e documentario, sostenere il restauro e la conservazione di tali beni e di altri beni di carattere culturale appartenenti all'Accademia;
- promuovere la sottoscrizione e la raccolta di fondi da destinare sempre a sostegno dell'attività dell'Accademia della Crusca;
- contribuire, in via eccezionale ed attraverso elargizioni straordinarie, agli oneri derivanti dalla gestione delle attività istituzionali dell'Accademia;
- promuovere e curare l'edizione e la diffusione di testi, libri, collane, riviste e periodici riguardanti l'Accademia della Crusca;
- intraprendere ogni altra iniziativa tendente a sostenere e sviluppare il prestigio e l'attività dell'Accademia della Crusca.

All'associazione è fatto divieto di svolgere attività diverse da quelle inerenti ai settori in precedenza indicati, ad eccezione delle attività direttamente connesse ovvero accessorie per natura, purché queste non siano prevalenti rispetto alle attività istituzionali e i relativi proventi non superino il 66% (sessantasei per cento) delle spese complessive dell'organizzazione o il diverso limite fissato dalla legge.
Eventuali utili o avanzi di gestione dovranno essere impiegati esclusivamente per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad esse direttamente connesse.
È vietata la distribuzione tra gli associati, anche in modo indiretto, di utili o avanzi di gestione, nonché di fondi, riserve o capitali, durante tutta la vita dell'associazione, salvo che la destinazione o distribuzione siano imposte per legge o siano effettuate a favore di altre Onlus facenti parte per legge, statuto o regolamento della medesima e unitaria struttura.
Per lo svolgimento dell'attività nell'ambito del settore della promozione della cultura e dell'arte, l'associazione conta di ricevere apporti e contributi da parte dell'Amministrazione Centrale dello Stato e di altri Enti Pubblici.

 

5) L'associazione è retta dallo statuto composto da n.33 (trentatré) articoli che, previa lettura da me Notaio data ai comparenti, si allega al presente atto sotto la lettera "H" per farne parte integrante e sostanziale.
Il primo esercizio sociale si chiuderà il 31 dicembre 2004.

 

6) Secondo quanto previsto dall'art.8 dello statuto sociale, per la prima volta l'ammontare della quota associativa annuale per i soci ordinari viene stabilita, relativamente al primo esercizio sociale, in Euro 75,00 (Euro settantacinque/00).
Per i soci sostenitori la quota associativa, sempre per il primo esercizio, viene stabilita nella misura minima di Euro 10.000,00 (Euro diecimila/00).
L'importo delle quote sarà versato nelle casse dell'Associazione entro trenta giorni dalla sottoscrizione.

 

7) Assumono la qualifica di soci sostenitori e sottoscrivono la relativa quota associativa di Euro 10.000,00 (Euro diecimila/00) i seguenti enti e società:
- Telecom Italia S.p.a. - Milano
- Nuovo Pignone S.p.a. - Firenze
- Galileo Avionica S.p.a. - Firenze
- Cassa di Risparmio di Firenze S.p.a. - Firenze
- Cariprato S.p.a. - Prato
- Editalia S.p.a - Roma
- Pitti Immagine s.r.l. – Firenze
- Prof. Raffaele Garofano - Roma
Tutti gli altri intervenuti invece assumono la veste di soci ordinari e sottoscrivono ognuno la quota di Euro 75,00 (Euro settantacinque/00).

Comunque tutti i soggetti intervenuti a quest'atto si considerano anche soci fondatori.

8) Per i primi tre esercizi sociali 2004/2005/2006 e così fino all'approvazione del bilancio che si chiuderà al 31 dicembre 2006, il Consiglio Direttivo è formato di cinque membri e viene ora nominato nelle persone dei seguenti soci fondatori:
- Giuseppe Morbidelli - PRESIDENTE;
- Paolo Grossi - CONSIGLIERE;
- Aureliano Benedetti - CONSIGLIERE;
- Carlo Zini - CONSIGLIERE;
- Raffaello Napoleone - CONSIGLIERE

 

9) In base all'art.18 dello statuto, fino al 31 marzo 2004 il Consiglio Direttivo potrà essere integrato mediante la nomina per cooptazione di altri consiglieri, fino ad un massimo di quattro, scelti tra gli associati che entro il predetto termine aderiranno all'Associazione come soci fondatori o sostenitori.

 

10) Per il medesimo triennio il Collegio dei Revisori dei Conti sarà così formato:
- Paolo Asso - PRESIDENTE;
- Francesco Bevacqua - REVISORE;
- Giuseppe Urso - REVISORE.

 

11) Il Comitato Consultivo per i Progetti sarà nominato dal Consiglio Direttivo entro il 30 aprile 2004.

 

12) Le parti delegano espressamente il Presidente del Consiglio Direttivo Giuseppe Morbidelli ad apportare al presente atto costitutivo e all'allegato statuto tutte quelle modifiche ed integrazioni che venissero eventualmente richieste dalle autorità competenti in sede di riconoscimento della personalità giuridica e di iscrizione nell'anagrafe delle ONLUS.

 

13) Per quant'altro si fa espresso rinvio alle norme di legge che disciplinano le associazioni.

 

14) Le spese di quest'atto e sue conseguenziali vanno a carico dell'Associazione.

 

15) Per la sottoscrizione ai margini dei fogli intermedi del presente atto e dell'allegato statuto, le parti concordemente delegano Paolo Grossi e Salvatore Giambò.

Richiesto io Notaio ho ricevuto quest'atto dattiloscritto da persona di mia fiducia e sotto la mia direzione ed in piccola parte scritto di mio pugno su quattro fogli per facciate quattordici per intero e parte della presente che ho letto ai comparenti i quali l'approvano e con me lo sottoscrivono in calce anche allo statuto mentre le firme marginali vengono apposte unicamente dai delegati e da me Notaio.
F.to Paolo Grossi
" Giuseppe Morbidelli
" Lia Tosi Barile
" Anna Antonini
" Eteldreda Porzio Serravalle
" Pierluigi Ferrara
" Raffaele Garofalo
" Alfonso De Virgiliis
" Natale Graziani
" Emanuela Andreoni
" Paolo Grisorio
" Armando Guardasoni
" Carlo Zini
" Fausto Fontecedro
" Piero Salvadori
" Renzo Meschini
" Raffaello Napoleone
" Salvatore Giambò
" Notaio Alessandro Ruggiero

    Avvisi da Crusca

    • Un nuovo libro elettronico dell'Accademia in occasione della Settimana della lingua italiana nel mondo: L'italiano al cinema, l'italiano nel cinema

      Il volume, edito dall'Accademia della Crusca e da goWare, sarà distribuito gratuitamente durante tutta la settimana (16-22 ottobre 2017).

      Maggiori informazioni sono disponibili nelle sezioni "Notizie" e "Ufficio stampa".

    • "L'Italiano. Conoscere e usare una lingua formidabile"

      Ristampata la collana di volumi dedicati alla lingua italiana dalla collaborazione dell'Accademia con "La Repubblica": maggiori informazioni sono disponibili nella sezione "Notizie".

    • Mostra "Figure di Accademici della Crusca"

      Villa di Castello, Sala delle Pale, aprile 2017 - ottobre 2018.

      Maggiori informazioni sono disponibili nella sezione "Notizie".

    Attività

    • La Piazza propone politiche di salvaguardia e attività di promozione del multilinguismo dell'Unione europea; 2007-in corso.

    • Archivio digitale integrato di materiali didattici, testi e documentazioni iconografiche e multimediali per la conoscenza allʹestero del patrimonio linguistico e storico‐culturale italiano, con particolare riguardo e destinazione a italiani all’estero di seconda e terza generazione; progetto FIRB; 2009-2013.

    • Creazione del Vocabolario del fiorentino contemporaneo; progetto finanziato dalla Regione Toscana, dal Comune di Firenze e dalla banca Federico Del Vecchio - gruppo Banca Etruria; 1994-1996/2011-in corso.

    Vai alla sezione