Agenda eventi

L M M G V S D
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
 
Max Pfister e Massimo Fanfani
I partecipanti alla tavola rotonda
Leonardo Bieber, pres. Commissione Cultura Firenze e Domenico De Martino
29/09 C. Marazzini e B. Albanese

Progetti di ricerca in collaborazione con l’Università (FIRB e PRIN)


  • FIRB, Fondo per gli Investimenti della Ricerca di Base

Il FIRB è il principale strumento di finanziamento della Ricerca di Base e finanzia le attività che mirano all'ampliamento delle conoscenze scientifiche e tecniche non connesse a immediati e specifici obiettivi commerciali o industriali, con l'obiettivo di potenziare la competitività internazionale del nostro Paese.

Obiettivi del FIRB:
• sviluppo della rete dei Laboratori pubblico-privato di eccellenza sulla Ricerca di Base "mission-oriented"
• sostegno all'agenda di ricerca sul medio-lungo periodo delle piattaforme tecnologiche nazionali
• sviluppo di "joint-research labs" previsti in accordi internazionali
• realizzazione di Programmi strategici di Ricerca di Base mission-oriented vincolati alla partecipazione di Università, Enti pubblici di ricerca e Imprese.

Progetti FIRB attivati dall’Accademia della Crusca:
VIVIT: VIVI ITALIANO, FIRB 2009-2013

Progetti FIRB a cui l'Accademia della Crusca collabora:
LIR (Lessico di frequenza dell'italiano radiofonico)

 

 

  • PRIN, Programmi di Ricerca di Rilevante Interesse Nazionale

I Programmi di Rilevante Interesse Nazionale (PRIN) sono specifici progetti di ricerca finanziati annualmente dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR). I progetti hanno durata massima biennale ed è previsto il cofinanziamento da parte delle Università.
Il nuovo meccanismo di assegnazione di fondi, nato dall’evoluzione della normativa nazionale per il finanziamento di "Ricerche di Rilevante Interesse Nazionale”, si basa su precisi punti qualificanti: il cofinanziamento, il lavoro di ricerca di gruppo e il principio della valutazione dei progetti di ricerca.

I Progetti PRIN prevedono proposte di ricerca libere e autonome, senza obbligo di riferimenti a tematiche predefinite a livello centrale. Privilegiano le proposte che integrano varie competenze e apporti provenienti da Università diverse.
Per la ricerca di carattere applicativo, sono attenti a proposte che evidenziano una particolare considerazione verso gli eventuali utilizzatori dei risultati.

Il Ministero con il supporto del Consorzio CINECA ha reso disponibile in rete un Database dei progetti PRIN dal 1997 ad oggi. Il Database ministeriale dei progetti PRIN permette di eseguire estrazioni di dati a livello nazionale in base a diverse aggregazioni di dati.

Progetti PRIN a cui l’Accademia della Crusca collabora:
Lessico dell’Italiano Televisivo (LlT), PRIN 2006-2008
 

Avvisi da Crusca

  • L'intervento conclusivo al Tema
  • Convegno Il patrimonio linguistico europeo, un tesoro da proteggere

    Firenze, Accademia della Crusca, 28 settembre 2018. In collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea.

    Maggiori informazioni sono disponibili nella sezione "Eventi".

  • Pubblicato il quarto numero di "Italiano digitale. La rivista della Crusca in Rete" (gennaio-marzo 2018)

    Il contenuto della rivista è interamente disponibile nella sezione "Pubblicazioni".

Attività

  • La Piazza propone politiche di salvaguardia e attività di promozione del multilinguismo dell'Unione europea; 2007-in corso.

  • Archivio digitale integrato di materiali didattici, testi e documentazioni iconografiche e multimediali per la conoscenza allʹestero del patrimonio linguistico e storico‐culturale italiano, con particolare riguardo e destinazione a italiani all’estero di seconda e terza generazione; progetto FIRB; 2009-2013.

  • Creazione del Vocabolario del fiorentino contemporaneo; progetto finanziato dalla Regione Toscana, dal Comune di Firenze e dalla banca Federico Del Vecchio - gruppo Banca Etruria; 1994-1996/2011-in corso.

Vai alla sezione