Agenda eventi

«  
  »
L M M G V S D
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
 
Max Pfister e Massimo Fanfani
I partecipanti alla tavola rotonda
Leonardo Bieber, pres. Commissione Cultura Firenze e Domenico De Martino
29/09 C. Marazzini e B. Albanese

XXIXe Congrès international de linguistique et de philologie romane

Copenhagen, 1 - 6 luglio 2019

Presentazione

Société de Linguistique Romane

 

XXIXe Congrès international de linguistique et de philologie romane

 

Università di Copenhagen

1-6 luglio 2019

Il programma generale del convegno è disponibile nella sezione "Agenda". Il programma dettagliato è scaricabile dalla sezione "Correlati e info" e dal sito web della Société de Linguistique Romane. Al convegno parteciperanno, tra gli altri, gli accademici Gabriella Alfieri, Rosario Coluccia, Paola Manni e Marco Biffi, che da anni collabora con la Crusca.

Maggiori informazioni sull'evento sono disponibili sul sito web della Société de Linguistique Romane.

Agenda

Programma generale:

1 luglio
17.00-18.00 – Conferenza plenaria: Marianne Pade, Lessico politico europeo: dal latino alla lingua volgare, Salle 23.0.50, KUA 1
2 luglio
17.30-18.30 – Conferenza plenaria: Tore Kristiansen, Survol du Nord : langues et communautés linguistiques, Salle 23.0.50, KUA 1 - Université de Copenhague

3 luglio
16.30-17.30 – Conferenza plenaria: Lars Fant, La periferia sintáctica de izquierda y de derecha en el habla coloquial de hispanohablantes, francófonos y suecoparlantes: sintáxis, pragmática y tipología, Salle 23.0.50, KUA 1 - Université de Copenhague

4 luglio
Escursione

5 luglio
17.30-18.30 – Sessione plenaria: Hans Kronning, Conditionnalité et expressivité. Aspects sémantiques et variationnels. Perspectives romanes, Salle 23.0.50, KUA 1 

6 luglio
11.30-13.00 – Tavola rotonda, Salle 23.0.50, KUA 1
 

Ultimi libri segnalati

  • Pasolini per l'italiano, l'italiano per Pasolini
  • A norma di (chi) legge. Peculiarità dell'italiano federale
  • Una lingua «travolgente e incendiaria». Studi sul Futurismo
Vai alla sezione