Agenda eventi

L M M G V S D
 
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
 
 
Le prime quattro edizioni del Vocabolario (foto di G. Tatge, Regione Toscana)
La settimana della lingua italiana nel mondo a Malta - "Piccoli autori crescono"

Settima settimana della lingua italiana nel mondo

Roma, 22 - 28 ottobre 2007

Presentazione

Ministero degli Esteri

 

Settima Settimana della lingua italiana nel mondo


La Lingua italiana e il mare

22- 28 ottobre 2007

 

La Settimana viene presentata l'8 ottobre 2007 con una conferenza stampa, presso la Farnesina, presieduta dal Vice Ministro agli Affari Esteri e Presidente della Commissione Nazionale per la Promozione della Cultura Italiana all'Estero, Ugo Intini, con la partecipazione la partecipazione del Direttore Generale per la Promozione e Cooperazione Culturale del Ministero, Gherardo La Francesca e del Presidente dell'Accademia della Crusca, Francesco Sabatini.

Approfondimento

Ecco il testo descrittivo fornito dal Ministero degli Affari Esteri riguardo alla manifestazione; in esso vengono descritti gli avvenimenti clou della Settimana, mentre nei prossimi giorni si concretizzeranno anche descrizioni più dettagliate riguardo agli eventi organizzati dagli Enti che aderiscono all'iniziativa in giro per il mondo.

VII Settimana della lingua italiana nel mondo
La Lingua italiana e il mare
(22- 28 ottobre 2007)

Il Ministero degli Esteri tramite la Direzione per la Promozione e Cooperazione Culturale organizza, già da sei anni, la Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, che si concretizza in una serie molto ampia di eventi realizzati da tutti gli Istituti di Cultura, Ambasciate e Consolati aventi ogni anno un tema particolare ma tendenti sempre a valorizzare e promuovere l'uso e la diffusione della nostra lingua all'estero. La vasta eco nella stampa italiana e internazionale che questo evento ha saputo catalizzare nel corso degli anni e l'importanza delle manifestazioni organizzate in tutto il mondo ha fatto sì che la "Settimana" sia non solo un momento di rilancio dell'italiano, ma anche uno stimolo alla riflessione circa la potenzialità di diffusione della nostra lingua come componente dell'immagine dell'Italia all'estero.

L'organizzazione della settimana si avvale di svariati partner, che forniscono idee e concrete iniziative per gli Istituti di Cultura. Ma il partner fondamentale e co-fondatore della "Settimana" è l'Accademia della Crusca, l'istituzione che tradizionalmente si occupa di custodire e difendere la lingua italiana. La prossima "Settimana della Lingua Italiana nel Mondo" si svolgerà dal 22 al 28 ottobre 2007 ed avrà come tema La Lingua italiana e il Mare. Un letit motiv suggestivo, capace di toccare un ampio spettro di materie e discipline: il mare è stato per millenni la grande via di accesso alla terra italiana e ne ha fatto il punto d'incontro di tre continenti, sul mare si è costruita la gran parte della storia d'Italia, questo mare ha ispirato poeti e artisti di molte parti del mondo, ha dettato canti di gioia e di malinconia, ha acceso la mente di coraggiosi esploratori e ha spinto milioni di Italiani a cercare fortuna anche molto lontano.

Il programma della "Settimana" di quest'anno ripropone il concorso letterario "Scrivi con me" rivolto agli studenti delle Scuole medie superori che consiste nel completare un racconto appositamente ideato da uno scrittore senza il finale. Quest'anno il racconto ha per titolo "Il bambino del faro", è stato scritto da Carlo Lucarelli ed è, ovviamente, un piccolo noir. Ugualmente gli studenti universitari dei Dipartimenti di italiano sono chiamati a realizzare un componimento con la collaborazione dei Lettori di ruolo nell'ambito della "Giornata del lettore d'italiano". L'elaborato migliore sarà premiato nel corso della conferenza stampa.

Quest'anno la Fondazione Cassamarca di Treviso ha proposto una sezione "Studenti" del "Premio Mediterraneo di Poesia" in occasione della Settimana della Lingua. Il premio nasce con l'intenzione di promuovere un dialogo tra i giovani di Paesi che si affacciano sul Mediterraneo o che con esso hanno radici comuni in modo che, attraverso la reciproca conoscenza delle espressioni letterarie, contribuiscano alla realizzazione di una convivenza costruttiva.

Tra le iniziative più importanti si segnala "LibridAmare", mostra di libri di mare a bordo della nave scuola Giorgio Cini della Guardia di Finanza, organizzata dal Ministero per i beni e le attività culturali. La nave salperà da Bari e raggiungerà Trieste, portando in alcuni porti del Mediterraneo libri e scrittori che ad ogni ancoraggio incontreranno lettori e studiosi del territorio, coinvolgendo le istituzioni locali e le Rappresentanze culturali italiane.

Un'altra iniziativa di rilievo è la mostra Il Mare di Salgari: gli oceani, i porti, le navi, gli eroi, realizzata dalla Biblioteca Civica di Verona, che raccoglie le copertine originali dei romanzi di questo grande scrittore, in un viaggio illustrato attraverso i mari più esotici e lontani. I pannelli realizzati dalle variopinte illustrazioni originali dei romanzi di Salgari saranno esposti durante la conferenza stampa dell'8 ottobre alla Farnesina.

La Società Geografica Italiana ha realizzato una mostra fotografica incentrata sulle Isole minori italiane, composta da materiale cartografico e documentario. La mostra, che metterà in risalto momenti e brani della storia della lingua nell'accavallarsi dei  mutamenti toponomastici, sarà esposta anche in occasione della conferenza stampa dell'8 ottobre alla Farnesina.

Poi vi è la mostra realizzata dalla Società Fratelli Alinari di Firenze, con immagini storiche e pregiate. Non vengono trascurate le figure di grandi esploratori italiani, con iniziative su Pigafetta (Biblioteca Bertoliana di Vicenza), che scrisse il diario di bordo della spedizione di Magellano, e su Agostino Codazzi (Regione Emilia Romagna), esploratore romagnolo.

Intensa è la collaborazione anche con la RAI, in particolare con RAI International che segue la manifestazione con i suoi canali esteri e propone trasmissioni dedicate al tema, e RAI Educational che fornisce video e documentari come "Grand Tour", "Atlante Veneziano" e "L'isola del Cinema", ampiamente utilizzati da Istituti e Ambasciate.

L'Università per Stranieri di Siena ha progettato e realizzato una mostra virtuale dal titolo "La lingua italiana e il mare", su vari aspetti linguistici e culturali legati al mare. La mostra, oltre che essere inviata a numerosi Istituti di Cultura, sarà allestita presso l'Istituto Italiano di Cultura presente su "Second Life".

La Direzione Generale per gli Italiani all'Estero e le Politiche Migratorie ha proposto tre iniziative a una serie di sedi consolari in Europa. Si tratta del progetto "Terre di mare" che è costruito in gran parte sulla musica e sulle esperienze musicali di due città di mare come Genova e Napoli. Si compone di uno spettacolo sui cantautori liguri, uno sulla musica del Mediterraneo, e una mostra, "Corto Maltese ed il mare" -  dedicata alla figura del mitico avventuriero creato dalla penna felice di Hugo Pratt.

Anche il regista Folco Quilici ha collaborato, suggerendo di rivolgere l'attenzione alle aree protette su cui c'è una vasta letteratura, ed ha indicato alcuni DVD sul tema del mare e dell'archeologia marina: "L'Italia infinita - Le coste" e "L'Italia infinita - Le isole".

Fra le numerose collaborazioni si segnala anche quella con la Società di Produzione Movie-Movie che ha messo a disposizione il filmato, ideato e diretto da Francesco Conversano e Nenè Grignaffini, dal titolo "Fra il Danubio e il Mare", intervista allo scrittore Claudio Magris. Si tratta di un documentario/ritratto dedicato allo scrittore triestino e ai suoi luoghi, che è stato sottotitolato in inglese, francese, tedesco e spagnolo e successivamente inviato a tutti gli Istituti di Cultura.

Significativo è stato anche l'apporto delle Regioni: le Marche hanno messo a disposizione il film di Gabrio Marinelli "Una meravigliosa favola scritta con l'acqua" che evidenzia lo splendore e la singolare bellezza delle grotte di Frasassi; la Regione Toscana collabora attraverso l'invio del volume "Lontana Terra - Diari di toscani in viaggio", che raccoglie le voci di migranti toscani dal 1829 ai giorni nostri; l'Emilia Romagna, come già ricordato, il materiale su l'esploratore Agostino Codazzi.

Il Comune di Poggiomarino (Na), ha fornito un CD rom con immagini ad alta definizione dei siti archeologici di Poggiomarino, una Venezia di 3.500 anni fa, mentre il Parco "Delta del Po" ha messo a disposizione la mostra "Il delta del Po: fra memoria e futuro", composta da documenti storici sulla storia di questo parco tra terra e mare.

Ultimi libri segnalati

  • Social-linguistica. Italiano e italiani dei social network
  • L'italiano della Chiesa
  • L'italiano dei nuovi italiani
Vai alla sezione