Agenda eventi

L M M G V S D
 
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
 
 
G. Fanello Marcucci, C. Marazzini, G. Di Leo e N. Maraschio
Il presidente Claudio Marazzini con Claudia Arletti e Mario Calabresi
Da sinistra: Benedetti, Givone, Benintende, Maraschio, Ravenni, Lavia
XII Convegno ASLI

Nona settimana della lingua italiana nel mondo

Firenze, 19 - 25 ottobre 2009

Presentazione

Ministero degli Esteri

 

Nona settimana della lingua italiana nel mondo

 

L'italiano tra scienza, arte e tecnologia

 

Ottobre 2009 - Anno galileiano

L'edizione 2009 della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo (19-25 ottobre), compresa nelle celebrazioni per il "2009 Anno europeo della creatività e dell'innovazione" indetto dalla Commissione Europea, ruoterà intorno al tema de "L'italiano tra arte, scienza e tecnologia", in concomitanza con il ricorrere di alcuni significativi anniversari quali i 400 anni dalle prime osservazioni astronomiche compiute da Galileo con il cannocchiale, i 100 anni dalla nascita del Futurismo e la proclamazione del 2009 quale "Anno Internazionale dell'Astronomia" da parte dell'Onu. Il Logo scelto per l'edizione 2009, tratto da un'opera dell'artista futurista Mino Delle Site, esprime adeguatamente il percorso che unisce l'Arte alla Scienza e alla Tecnologia.

La lingua è parte integrante della cultura di un paese, ma è soprattutto il veicolo privilegiato per trasmetterla al di fuori dei confini nazionali. Proprio per questo la Settimana è stata pensata come un contenitore di eventi che abbiano per comune denominatore la promozione dello studio e l'approfondimento della lingua italiana. La Svizzera, Paese in cui l'italiano è una delle lingue nazionali, è sin dalle prime edizioni associata a questa iniziativa.

Si può dunque considerare la Settimana della Lingua Italiana come la principale manifestazione di promozione linguistica che, edizione dopo edizione, accresce il numero di eventi proposti: più 30% nel 2006, più 15% nel 2007 mentre, dal 2005 al 2008 gli eventi sono aumentati di oltre 50%. Nel 2008 la Settimana, il cui tema è stato "L'italiano in piazza", complessivamente ha visto la realizzazione di circa 1600 eventi in 95 Paesi.

Le manifestazioni culturali e linguistiche della IX Settimana metteranno in rilievo la creatività italiana nei campi dell'arte, della scienza e della tecnologia e il suo rapporto con la creatività linguistica, che nel corso della storia ha fornito tanti contributi al patrimonio linguistico europeo e universale: dalla musica all'opera lirica, dall'arte figurativa all'architettura, dalla scienza alla tecnologia, dalla moda al design, dalla canzone allo sport, dall'alimentazione all'arte della cucina. Saranno altresì sviluppate le tematiche linguistiche connesse con l'innovazione scientifica e tecnologica.

Agenda

presentazione della

Nona settimana della lingua italiana nel mondo

Roma, Palazzo della Farnesina

 

Giovedì 15 ottobre 2009, alle ore 11.00, alla Farnesina (Roma), la Presidente dell'Accademia della Crusca, Nicoletta Maraschio, ha partecipato alla presentazione d'apertura della IX Settimana della Lingua Italiana nel Mondo.

All'incontro, presieduto dal Sottosegretario degli Esteri, Alfredo Mantica, sono intervenuti anche Giovanni Fabrizio Bignami, Professore di Astronomia, Istituto Universitario di Studi Superiori di Pavia e Accademico Linceo; Sveva Sagramola, giornalista e presentatrice televisiva; Alessandro Masi, Segretario Generale della Società Dante Alighieri; Maria Cecilia Mosconi, Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura "Valle Giulia"; Massimo Vedovelli, Rettore dell'Università per Stranieri di Siena; Giorgio Simonetto, Presidente dell'Agenzia regionale Veneto Innovazione e Lucia Votano, fisico nucleare, Direttore dell'Istituto Nazione di Fisica Nucleare, alla presenza di esponenti e rappresentanti delle Istituzioni accademiche, scientifiche, culturali, tecnologiche e letterarie.

 

***

 

Venerdì 27 novembre 2009

Facoltà di lingue e letterature straniere dell'ateneo Paul Verlaine-Metz

 

Ore 9,00

Saluti del Direttore del Dipartimento LEA
Ore 10,00

Raffaella Setti (Accademia della Crusca): Le attività dell'Accademia della Crusca e il volume "Italiano tra scienza, arte e tecnologia"
Ore 11,00

Incontro con Patrizia Gasperini e Rosaria Iounes-Vona: Identità nazionali e collettive nella Grande Région

Approfondimento

Direzione generale per la Promozione Culturale del Ministero degli Esteri
 

Nona settimana della lingua italiana nel mondo

Concorso per gli studenti delle scuole italiane all'estero 

Scrivi con me

 

 

Nel corso delle manifestazioni che si terranno per la Settimana della lingua italiana nel mondo, saranno resi noti i nomi dei vincitori del concorso Scrivi con me, indetto dalla Direzione generale per la Promozione Culturale del Ministero degli Esteri.

Il concorso è rivolto agli studenti italiani e stranieri di istituzioni scolastiche italiane all'estero e prevede che i partecipanti completino il racconto di un autore famoso, il cui testo è presentato senza la parte conclusiva. Quest'anno lo scritto da completare era La fuga di Nardino, racconto inedito dello scrittore italiano Roberto Alajmo. L'elaborato prodotto dagli alunni, composto in lingua italiana, doveva rispettare alcune regole, stabilite dallo scrittore, come la lunghezza, non superiore a due cartelle, e le tecniche di redazione (carattere, grandezza, incolonnamento, numero di righe per cartella).

 

I testi sono pervenuti a giugno 2009 all'Ufficio Consolare che li ha successivamente inoltrati al Ministero degli Affari Esteri. Una volta in Italia, gli elaborati sono stati esaminati da una commissione di specialisti istituita a Roma presso la Farnesina, presieduta dallo scrittore, e composta da rappresentanti delle istituzioni che promuovono l'iniziativa della Settimana della lingua italiana.

 

Gli studenti delle scuole, autori dei sei migliori elaborati, riceveranno strumenti bibliografici ed audiovisivi anche in formato digitale su temi della letteratura e cultura italiana. Gli studenti secondi classificati (sei complessivi) riceveranno anch'essi in premio alcuni strumenti bibliografici ed audiovisivi. 

Ultimi libri segnalati

  • Per una didattica mirata della lingua. Acquisizione, misurazione e valutazione delle competenze linguistiche
  • Dal parlato alla grammatica. Costruzione e forma dei testi spontanei
  • L'italiano dei giornali [nuova ed.]
Vai alla sezione