Agenda eventi

L M M G V S D
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
 
 
 
 
Lo spettacolo dell'Ora Nona
Claudio Marazzini, Ludovica Maconi, Vittorio Coletti, Maria Agostina Cabiddu
Le foto dello spettacolo della Compagnia delle Seggiole
Claudio Marazzini, Aline Kunz, Paola Manni

Convegno internazionale di studio Itinerari dialettali. Omaggio a Manlio Cortelazzo

Sappada, 3 - 7 luglio 2018

Presentazione

Università degli Studi di Padova

Accademia della Crusca

DiSLL - Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari

 

Convegno internazionale di studio

Itinerari dialettali

Omaggio a Manlio Cortelazzo

 

Sappada, 3-7 luglio 2018

Sala Convegni di Cima Sappada

Comitato scientifico: Michele Cortelazzo (Padova), Laura Vanelli (Padova), Gianna Marcato (Padova), Franco Crevatin (Trieste), Paolo D’Achille (Roma), Salvatore Trovato (Catania), Antonietta Dettori (Cagliari).

Il programma del convegno è disponibile nella sezione "Agenda" e sul sito del Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari dell'Università di Padova.

 

Indirizzo: 
Borgata Cima 96
Sappada, BL
Italia
Javascript is required to view this map.

Agenda

Programma:

MARTEDÌ 3 LUGLIO, POMERIGGIO

14.00 Registrazione dei partecipanti

15.00 Saluto delle autorità, presentazione del convegno e apertura dei lavori

15.30 Dal dialetto all’ italiano popolare: un itinerario condiviso

Laura Vanelli (Padova), Ancora sull’italiano popolare: lo “stato dell’arte” dopo quasi 50 anni dallo studio pionieristico di Manlio Cortelazzo

Paolo D’Achille (Roma), Italiano regionale vs. italiano popolare? Intersezioni tra diatopia e diastratia

Nicoletta Maraschio e Sandro Bianconi (Firenze, Accademia della Crusca), Italiano popolare, italiano comune, italiano letterario: nuove prospettive in diacronia

Lorenzo Coveri (Genova), Manlio Cortelazzo, maestro da lontano

18.30 Presentazione del volume Dialetto e società, Gianna Marcato ed., Padova, Cleup, 2018

 

MERCOLEDÌ 4 LUGLIO, MATTINA

09.00 La variazione dialettale: fattori storici, strutturali, geografici

Rosanna Sornicola (Napoli), Tra dialettologia storica e dialettologia strutturale. Il Meridione come spazio linguistico di conservazione, mescolanza e innovazione

Immacolata Tempesta e Salvatore De Masi (Lecce), Struttura e variazione dei quantificatori nei dialetti meridionali

Teresa Carbutti (Univ. della Basilicata), Forme particolari di ‘essere’ e ‘avere’ in alcuni dialetti della Basilicata

Anna Maria Tesoro (Univ. Della Basilicata), La metafonia oltre il “Vorposten”

Irene Panella (Univ. della Basilicata), Il vocalismo tonico della Mittelzone: uno sguardo alle carte dell’ALBA

13.00 Buffet di benvenuto

 

MERCOLEDÌ 4 LUGLIO, POMERIGGIO

15.00 L’Avviamento, fermento critico e spunto per progetti

Francesco Avolio (L’Aquila), Rileggendo l’Avviamento (quasi) cinquant’anni dopo: conferme, sorprese, ritorni, pentimenti

Thomas Krefeld e Stephan Lücke (Monaco di Baviera), Verba Alpina- un progetto di geolinguistica plurilingue

Aline Pons e Matteo Rivoira (Torino), Per un atlante gergale: documenti e materiali delle Alpi Occidentali

M. Teresa Vigolo e Paola Barbierato (Padova), Conservatività e innovazione nella toponomastica e nell’onomastica

Jacopo Garzonio, Sira Rodeghiero e Emanuela Sanfelici (Padova), Il progettoGrammatica del veneto delle Origini

 

GIOVEDÌ 5 LUGLIO, MATTINA

09.00 La cassetta degli attrezzi del linguista: la centralità del metodo nell’affrontare i problemi

Franco Fanciullo (Pisa), Rileggendo Francavilla Fontana del Ribezzo: le etimologie

Patrizia Del Puente (Univ. della Basilicata), Il dialetto di Matera: un enigma da risolvere

Antonietta Dettori (Cagliari), Correnti linguistiche convergenti di gerghi e di mestieri italiani

Elena Triantafillis (Padova), Continuità e discontinuità nel sistema verbale di alcune varietà venete: tra dinamiche strutturali e storicità

Giovanna Memoli (Univ. Della Basilicata), Confini politici e confini linguistici. Il continuum campano- lucano

13.00 Buffet

 

GIOVEDÌ 5 LUGLIO, POMERIGGIO

15.00 Al di là dei confini culturali, geografici, linguistici

Franco Crevatin (Trieste), Lingua e cultura. Relazioni, non linearità, biforcazioni

Edgard Radtke (Heidelberg), Manlio Cortelazzo e la Romanistica tedesca

Domenica Minniti Gonias (Atene), Italianismi a Cefalonia

Emma Milano (Napoli), Confini e contatti tra lingue e tra mondi: la comunità filippina a Napoli

Federica Cusan (Torino), Lingua e migrazione: il caso della comunità veneta di Chieri (To)

 

VENERDÌ 6 LUGLIO, MATTINA

09.00 Itinerari lessicali

Nikola Vuletić (Zara), L’elemento veneto del lessico ittico della Dalmazia Settentrionale: prospettiva geolinguistica

Kevin De Vecchis (Roma), Per un’indagine linguistica sull’ittionimia locale di Ostia

Franco Benucci (Padova), -essa: un femminile nel lessico e nella toponomastica

Martina Da Tos (Padova), Itinerari lessicali nella ‘Venezia pesce’ di Tiziano Scarpa

Andrea Cecchinato (Padova), Le Parole padovane di Manlio Cortelazzo in Padova e il suo territorio: tesoro di voci ed esempio di metodo per la lessicografia dialettale

Andrea Testa (Roma), Su due repertori lessicali del dialetto di Arce (Frosinone)

13.00 Buffet

 

VENERDÌ 6 LUGLIO, POMERIGGIO

15.00 Dai vecchi ai nuovi orizzonti linguistici del dialetto in letteratura, nel cinema e nel web

Claudio Giovanardi (Roma), Prove di (neo)romanesco letterario: Eraldo Affinati e ZeroCalcare

Loredana Corrà (Padova), Il vecchio imbertonao nelle commedie plurilingui di Andrea Calmo

Marco Gargiulo (Bergen), Tracce di plurilinguismo nel cinema del periodo fascista

Andrea Viviani (L’Aquila), La scienza Coatta e Tavola Rotonda: il romanesco viatico di promozione sociale e integrazione

Myriam Mereu (Cagliari), A mimi m’agradat: facebook in sardo

 

SABATO 7 LUGLIO, MATTINA

9.00 Dialetto, storia, struttura, cultura: invito all’interdisciplinarità

Salvatore Trovato (Catania), Le Spigolature siciliane (1907/1910) di Carlo Salvioni

Enrico Castro (Padova), La terminazione sigmatica della II persona singolare del veneziano

Miriam Di Carlo (Roma), I presentativi e gli avverbi di modo nelle varietà della Tuscia viterbese

Maria Montes (Santiago de Compostela), L’interferenza dello spagnolo/galiziano nell’italiano degli studenti di Santiago

Mariselda Tessarolo (Padova), I sociologi e la linguistica

Gianna Marcato (Padova), La dialettologia culturale: una pista d’analisi troppo frettolosamente abbandonata?

12.30 Assemblea. Uno sguardo al futuro: bilanci, proposte, iniziative

 

SABATO 7 LUGLIO, POMERIGGIO

15.00 Escursione in val Sesis

19.00 Cena di arrivederci in baita

Chiusura dei lavori

 

Correlati e Info

Ultimi libri segnalati

  • La Cultura Linguistica italiana in confronto con le Culture Linguistiche di altri paesi europei dall'Ottocento in poi
  • Le liste lessicali del codice Trivulziano di Leonardo da Vinci. Trascrizione e analisi linguistica
  • Atti del XXVIII Congresso internazionale di linguistica e filologia romanza
Vai alla sezione