Agenda eventi

L M M G V S D
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
G. Fanello Marcucci, C. Marazzini, G. Di Leo e N. Maraschio
Il presidente Claudio Marazzini con Claudia Arletti e Mario Calabresi
Da sinistra: Benedetti, Givone, Benintende, Maraschio, Ravenni, Lavia
XII Convegno ASLI

Quinta edizione delle Olimpiadi di italiano e Giornate della lingua italiana


08/04/2015
Domani giovedì 9 aprile 2015 alle 15.30, nella Villa medicea di Castello sede dell’Accademia della Crusca, si aprono le fasi finali delle Olimpiadi di Italiano con la prima delle tre Giornate della lingua italiana.
La prima giornata dedicata a “Gli anniversari della letteratura italiana: Dante a 750 anni dalla nascita” si apre nella sede dell’Accademia giovedì 9 aprile 2015 alle ore 15,30 con i saluti di benvenuto di Claudio Marazzini (Presidente dell’Accademia della Crusca), Carmela Palumbo (Direttrice Generale per gli Ordinamenti scolastici del MIUR), Cristina Giachi (Vicesindaca e Assessora all’Educazione del Comune di Firenze), Massimo Riccardo (Direttore centrale MAECI) e Rita Librandi (Presidente dell’ASLI).
Dopo l’introduzione di Claudio Marazzini si entra nel vivo della giornata con la partecipazione straordinaria di Monica Guerritore che porterà sulla scena alcuni brani tratti dallo spettacolo Dall’Inferno all’Infinito da lei scritto e diretto, con testi di Dante (Inferno), Pasolini, Morante, Valduga, Leopardi e Pavese. Al termine Marco Santagata terrà una lezione su Raccontare Dante oggi che anticiperà la tavola rotonda del giorno dopo a Palazzo Vecchio. Al termine del pomeriggio i finalisti avranno l’opportunità di effettuare una visita guidata al Giardino della Villa medicea di Castello e all’Accademia della Crusca.
Le Olimpiadi di italiano, giunte quest’anno alla V edizione, sono gare individuali di lingua italiana rivolte agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado organizzate dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), si tengono sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il Patrocinio e la collaborazione del Comune di Firenze, del Ministero per gli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale (MAECI), degli Uffici Scolastici Regionali, dell’Accademia della Crusca, dell’Associazione per la Storia della Lingua Italiana (ASLI), di Rai Radio3 e Rai Cultura.
Le selezioni, che si sono svolte nei mesi scorsi, hanno visto impegnati oltre 24.000 studenti del biennio e del triennio delle scuole superiori di 758 scuole in Italia (circa un terzo del totale delle superiori) e di 38 scuole all’estero. Gli 84 finalisti provenienti dall’Italia e dall’estero, accompagnati dai loro insegnanti, prenderanno parte alle tre giornate della lingua italiana e parteciperanno venerdì 10 aprile alle prove finali delle Olimpiadi.
Le giornate della Lingua Italiana proseguono venerdì 10 e sabato 11 aprile a Palazzo Vecchio con gli interventi, tra gli altri, di Luciano Canfora (Dante e l’impero romano), Gianluigi Beccaria (Perché leggere Dante) e la tavola rotonda sul tema Raccontare Dante oggi a scuola, con Fabio Ferri, Giulio Ferroni, Giuseppe Patota, Barbara Quagliarini e tutti i ragazzi finalisti.
Sabato mattina la diretta radiofonica con la trasmissione La lingua batte di Rai Radio3 condotta da Giuseppe Antonelli con gli interventi di Diodato, Claudio Giunta, Simone Lenzi, Massimo Marconi, David Riondino e Luca Serianni.
Le Olimpiadi di Italiano si concluderanno con le proclamazione e la premiazione dei vincitori da parte della Ministra dell’Istruzione Stefania Giannini.
La Giuria delle Olimpiadi di Italiano è composta da Gian Luigi Beccaria, Maria Chiara Boldrini, Giulio Ferroni, Sergio Scalise e Luca Serianni.

Ultimi comunicati

Vai alla sezione