Agenda eventi

L M M G V S D
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
H. Van Essen, Natura morta con frutta e animali (Olio su rame cm. 19X27)
Mostra "Napoleone e la Crusca"
Alcuni Accademici, dipendenti e collaboratori dell'Accademia

Rispondi al commento

Non scrivo un articolo scientifico in italiano dal… 1993, se non erro. Confesso che non ne sarei capace, e se anche lo facessi potrei tranquillamente riunire i colleghi italofoni nel salotto (che, credetemi, è molto piccolo) di casa mia.
L’uso “scientifico” dell’italiano da parte mia e di tanti colleghi si limita ai progetti del Ministero e poco più, in cui si rende in italiano, faticosamente e grossolanamente (evitando termini troppo tecnici, che spesso in italiano non esistono) ciò che già si è pensato e redatto in inglese. Pensavo che questo doppio lavoro si rendesse necessario al fine di rendere il messaggio comprensibile a colleghi o tecnici ministeriali che forse hanno poca familiarità con le pubblicazioni internazionali. Adesso scopro che si tratta invece di difendere un “patrimonio storico”, un “primato”, una “tradizione” – il tutto condito da un abbondante uso dell’aggettivo “nazionale”.
Speravo che questo doppio lavoro fosse finito e che l'italiano si potesse relegare all'ambito informale e quotidiano che gli appartiene. Forse non lo sarà quest’anno, ma lo sarà a breve.
Forse per molti colleghi di area umanistica l’italiano è davvero necessario; forse è la loro prima lingua – la mia è una di quelle “cose” senza nome che la Crusca chiama “dialetti” perché così le chiamano le leggi della Repubblica (in barba a ogni considerazione scientifica. Ma questa è un’altra storia).
Dimenticavo: sono un collega di area umanistica.

Risposta

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

Gli ultimi Temi del mese

Vai alla sezione

Avvisi dalla Biblioteca

  • Biblioteca dell'Accademia - Donazioni

    La Biblioteca accetta in dono unicamente opere attinenti ai propri ambiti disciplinari.
    Le opere inviate non saranno comunque restituite al donatore.

Avvisi da Crusca