Agenda eventi

«  
  »
L M M G V S D
 
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
 
 
Claudio Marazzini, Ludovica Maconi, Vittorio Coletti, Maria Agostina Cabiddu
Claudio Marazzini, Aline Kunz, Paola Manni

Valorizzazione e conservazione del Fondo dei Citati


Costituzione della banca dati e interventi di tutela dei volumi del Fondo dei Citati; progetto finanziato dall'Ufficio Centrale per i Beni Librari e gli Istituti Culturali del Ministero per i Beni e le Attività Culturali; 2001-2004.

 

Visita la banca dati del Fondo dei Citati

 

Il progetto Valorizzazione e conservazione del Fondo dei Citati si è sviluppato attraverso due principali piani d'azione:

- costituzione della banca dati, a partire dalla catalogazione informatica  e dalla digitalizzazione di pagine significative delle opere conservate nel Fondo stesso;
- interventi di tutela di diversa natura: la approfondita spolveratura generale, i vari sopralluoghi e il monitoraggio conservativo con il restauro di alcuni volumi particolarmente danneggiati, la ricollocazione del Fondo in scaffalature idonee e sicure nella sala di consultazione, l'installazione di un sistema antitaccheggio con bandelle magnetiche a ulteriore protezione dei singoli volumi del Fondo.
Progetto realizzato interamente grazie a un finanziamento dell'Ufficio Centrale per i Beni Librari e gli Istituti Culturali del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

    Avvisi da Crusca

    • Pubblicato il bando per il Corso di dottorato Pegaso (XXXIV ciclo)

      Scadenza: 24 luglio. Il progetto Pegaso coinvolge l'Accademia della crusca, l'Università per Stranieri di Siena e l'Università di Siena.

      Maggiori informazioni sono disponibili nella sezione "Notizie".

    • Il Tema

      La delibazione pigra e l’analfabetismo paradossale: che cosa è peggio?, di Claudio Marazzini.

      Partecipa alla discussione

    • La lingua della storia dell’arte nel XX secolo: Manifesti futuristi

      La nuova banca dati nata dalla collaborazione di Accademia della Crusca e Fondazione Memofonte è in rete.

      Maggiori informazioni sono disponibili nella sezione "Scaffali digitali".